Blog di

di Massimo Sorci

Martin Schulz: Silvio lo chiamò kapò, lui ancora ci marcia

Blog post del 5/02/2012

Dargli del kapò fu senz’altro una vergognosa caduta di stile. Una sorta di sguaiato sdoganamento internazionale del clichè da bar. Però trasformare Martin Schulz - probabilmente solo per quel fatto - in un oracolo della sinistra mi pare, oltre che eccessivo, provinciale e subalterno.

Invitato a Che tempo che fa, il presidente del Parlamento europeo ha reso omaggio all’attuale governo italiano e al ruolo giocato dal nostro presidente della Repubblica con parole inequivoche: “In Italia per la prima volta c’è un governo che prende decisioni e le attua. Il vostro capo dello Stato poi, ha contribuito a salvare l’Italia e l’Europa, mantenendo per due anni la stessa linea di condotta”.

Ora, che in tutta la storia italiana non ci sia stato mai – “per la prima volta”, ha detto – un governo all’altezza dei tempi risulta sensazionale e, se volete, un po’ irrealistico. Tanto che viene un sospetto: stai a vedere che Schulz – anche Schulz – ragiona per luoghi comuni? Altrimenti perché rimarcare come un dato sorprendente l’essere riusciti a mantenere “per due anni la stessa linea di condotta”? Mica come nel ’43, verrebbe da aggiungere. Ma non siamo Berlusconi, noi. E infatti non lo aggiungiamo.
 

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Netanyahu in Italia: "Pagate troppe tasse", e spiega la curva di Laffer

Il siparietto del primo ministro israeliano a Expo: su un foglio spiega la politica usata da Tel Aviv per tornare a crescere

Savannah, studente ucciso in una sparatoria al campus

La vittima si chiama Christopher Starks, ed è morto in ospedale in seguito alle ferite riportate

Smemoranda 

I negativi di maicol&mirco

Maicol & Mirco, filosofia, scarabocchi, fumetto, negativi, smemoranda

Regole per bere tè in compagnia, in stile vittoriano

È la cerimonia più leggera, ma anche quella che ha avuto maggior successo. Se si seguono le regole di una volta, è sicuro che ci si diverta di più

Vi siete sempre allacciati le stringhe nel modo sbagliato

Un nuovo metodo è stato inventato (e non si capisce perché quello vecchio non andasse più bene) per assicurare le scarpe

Tecnica collaudata per dormire bene sui lunghi voli

Gli inconvenienti di chi gira il mondo (per affari o per diletto): jet lag e sonno arretrato. Un’infografica cerca di risolvere il secondo problema

Grecia: trova le differenze tra il 1854 e il 2015

Un testo di Edmond About del 19esimo secolo racconta lo stato (disastroso) dell’economia ellenica a lui contemporanea. Non sembra sia cambiato molto

PRESI DAL WEB

Dieci regole pratiche per evitare le morti in discoteca

Le ha messe in fila l’Espresso. La prima regola è l’idratazione, poi servono sale di decompressione, etilometri e buttafuori formati a identificare i malori

L’endorsement di Putin a Blatter: "Meriterebbe il premio Nobel"

Il presidente russo elogia il capo della Fifa (dimissionario, ma non dimissionato). "Sarebbe stato corrotto? Non ci credo", dice Putin