Blog di

di Allegra Salvadori

Fratello acaro.

Blog post del 7/02/2012
Parole chiave: 

Le case inglesi sono belle. Ma esiste un termine assolutamente inglese (per fortuna) che ne dà la perfetta definizione: "your house is sooooooo cosy". Ho già la nausea.

Snobbissimo. "E' così....accogliente, intima, confortevole". Ma in realtà, trattasi di un letamaio.

Ma cominciamo per gradi.

Da quando vivo a Londra, personalmente ho la fobia del lavarmi. Questa case "so cosy" hanno ancora due rubinetti, uno per l'acqua calda ed uno per l'acqua fredda. Coniano parole a go go, ma miscelatori pochi. E quindi misceli da solo. Come per la vespa: un po' di olio e giù benzina. L'unico miscelatore che ho, quello della vasca da bagno, è, ovviamente, rotto. Sono talmente poco esperti di miscelatori, che secondo l'idraulico c'è da cambiare il boiler. Ma come il boiler. Io non ho il boiler. Intendeva dire la caldaia che in inglese si chiama appunto, boiler. Quindi, riprendendo il discorso doccia, la decisione da prendere non è tanto "faccio la doccia si o no", piuttosto "che dici Allegra, ti va di ustionarti stamani sotto l'acqua bollente?". La risposta è, a malincuore, sì. Esco paonazza, ma profumatissima. Mi cospargo di creme perché quel che ho fatto non è una doccia, ma un peeling. Cambio pelle ogni mattina. Sono ringiovanita di 10 anni in un mese.

Ma, a parte i rubinetti (dicono che le scomodità siano sempre così chic....), dicevo appunto che le case inglesi sono bellissime. Davanti. Basta girare l'angolo per capire che razza di casa stai per affittare. Il retro dice tutto. Il lato B della casa è la vera identità della tua futura dimora.

Che poi, parliamoci chiaro, non ti apparterrà mai. Qui il terreno è tutto della regina e trovarne una freehold, è un miracolo. Altrimenti puoi comprarti il diritto di viverci. Ma come scusate, non l'ho comprata? Non ho fatto un mutuo? Non mi sono appena indebitato fino al collo per avere una mia casa? No, tu hai appena comprato il diritto di viverci, non la casa. Allora voglio i soldi indietro, verrebbe da dire.

Ma insomma, comprata o non comprata, una casa inglese non sarà mai tua comunque. La casa inglese ha, da anni, un unico proprietario. E vincerà sempre lui. Potrai versare somme più ingenti, ma lui sarà già li. Ad aspettarti. Vittorioso, vincente. L'acaro.

Metri di moquette che si estendono per tutta la casa, persino in bagno. Il più delle volte color crema, così quando sei invitato a cena da amici, e sai che dovrai levarti le scarpe per non disturbare il fratello acaro che giace sotto di te, prima di rispondere si o no a sudetto invito, dovrai avere la prontezza di sapere che calzini indossi: non sta bene mostrare quelli bucati sul tallone.

La moquette è così anti igienica che puoi mettergli il collare anti pulci oppure portarla direttamente dal veterinario. Ma sai che il fratello acaro non morirà.

E poi ci sono le tende: 35 kg l'una, minimo, che per aprirle la mattina ci vorrebbe un braccio meccanico dotato di telecomando. Dice ci sono gli spifferi. E sì che ci sono gli spifferi, avete finestre crepate ad ogni angolo. Ma non pensate a finestre normali, no. Qui ci sono le "bow windows" Che chic questi inglesi, hanno un termine per ogni cosa. Finestre che fanno da parete, girando intorno alla casa. Capite adesso il braccio meccanico per le tende a cosa serve? Prima di capire se c'è il sole o se piove, passa almeno mezz'ora.

Yoga o l'apertura delle tende. Scegliete voi la pratica che preferite.

 

 

 

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Nicco
Mar, 07/02/2012 - 10:39
Nicco
Mi ricorda un documentario visto con la mamma a Genova credo, tanti tanti anni fa, "Rose cottage"... Un bacino
SHARE
Ritratto di Anonimo
Mar, 07/02/2012 - 12:12
Sig.ra Salvadori, un po' di sana capacità d'adattamento non fa male né al corpo né alla mente. E stia tranquilla, gli acari non hanno mai ucciso nessuno. Pensi alle tribù africane: vivono tutta la vita nella polvere. Si liberi dal morbo delle comari e scriva qualcos'altro.
SHARE
Ritratto di Anna
Mar, 07/02/2012 - 12:55
Anna
Sei stata da B&Q o Homebase? Hanno i rubetti che non sono separati...come tante altre cose ''europee''. Hanno anche pavimenti in legno, se ti interessa...per quanto riguarda le tende, sono pesanti per una ragione, ci hai mai pensato? Oh comunque io ho il freehold. Si puo' sempre comprare anche se la casa e' leasehold e il freeholder non puo' rifiutarsi per legge, ne' tantomeno farti pagare qualsiasi cifra. C'e' un tetto massimo per tutte le proprieta', oltre il quale puoi rifiutarti di pagare.
SHARE
Ritratto di Allegra
Mar, 07/02/2012 - 14:37
Allegra
Caro Anonimo, Si legga un altro blog, nessuno la obbliga a leggere il mio! Cordialmente
SHARE
Ritratto di Santina
Mar, 07/02/2012 - 16:20
Santina
Bellissimo e divertente. Brava. Una foto onesta e veritiera della Graaande Inghilterra. Scritta con penna molto gradevole e leggera. Brava
SHARE
Ritratto di Maria Sole
Mar, 07/02/2012 - 20:23
Maria Sole
Altro che acari.. E.. come ti capisco! Quando abitavo a Londra, a causa di una perdita, che piu' idraulici non sono riusciti a risolvere, sulla moquette mi sono cresciuti addirittura i funghi!!! Giuro!
SHARE
Ritratto di manolo
Mer, 08/02/2012 - 23:00
manolo
ah rose cottage l'ho visto anch'io, mi ha segnato per la vita....
SHARE
Ritratto di giorgia
Ven, 17/02/2012 - 13:24
giorgia
Questa volta mi firmo perchè vorrei sgridare l'anonimo, quindi mi pare adeguato avere un nome. Aspetta, che dovevo fare? Ah, si, sgridare quella persona senza nome. Non ce la faccio. Vado ad aprire le tende. Attento lettore anonimo,prima o poi ci cascherai anche tu. Un lamento uscirà dalle tue stoiche labbra e penserai a me, che penso a te che ti lagni.
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

La Camera boccia l’emendamento della Lega sulle toghe

Riguardava la responsabilità civile dei magistrati

Kiev chiede altri 2 miliardi di prestiti all’Europa

Gazprom vuole da Kiev il pagamento del debito di 3,1 mld di dollari per riprendere a rifornirla di gas

Sblocca Italia "in salita" alla Camera

Domani sara' all' esame dell'aula di Montecitorio. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo,ma l'appuntamento potrebbe anche saltare

Paura in miniatura: il film horror più corto di sempre

Si intitola “Tuck Me In”, racconta la storia di un padre e di un figlio, e dura meno di un minuto
SHARE

Andare in vacanza a vedere le bombe

Le immagini di Lipsky disturbano: verrà un tempo in cui la calamità sarà solo un fatto estetico?
SHARE

Il metodo per mantenere a lungo l’attenzione necessaria

Spesso ci si distrae quando meno sarebbe opportuno, per mancanza di energia. Ecco un trucco
SHARE

Aziona anche tu la macchina della nostalgia

Basta un clic e ci si ritrova nel passato, a inseguire i ricordi e risentire antiche emozioni
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Il progetto di Putin di spartirsi l’Ucraina con la Polonia

Fece la proposta nel 2008: “L’Ucraina”, diceva, “è un Paese artificiale”

Come le scuse in pubblico diventano uno strumento di potere e privilegio

Non è più una difficoltà da superare, sempre di più le pubbliche scuse sono la strategia di difesa di ricchi e potenti

L’arbitro Rocchi “confessa”: “Juve-Roma? Sul rigore di Maicon ho sbagliato

“Dispiace che la mia prestazione non sia stata ottimale, da questo punto di vista potevo fare meglio“