Profilo bloggerVai all'elenco dei blog
Ritratto di Aconfalonieri

di Alessandro Confalonieri e Luca Buttafava

Biografia –

Alessandro Confalonieri
Dopo essermi formato come Disegnatore Industriale a Milano nel periodo post sbornia anni ottanta, dove i maestri del Design italiano imperavano - non che sia cambiato nulla visto che le cose qui sono rimaste uguali - sono partito per l’Inghilterra carico di sogni e di aspettative. Londra, la globalizzazione, la terza via, la multiculturalità, gli anni novanta, il boom economico inglese, i sogni, un Master alla Royal College of Art e molte esperienze in studi professionali della capitale inglese mi hanno cambiato e strutturato abbastanza per avere un occhio critico su quello che succede oggi giorno attorno a noi. A metà del primo decennio del nuovo millennio sono tornato in Italia con famiglia, ed ora insieme a Luca sogniamo, creiamo, pensiamo e insegnamo a progettare un futuro migliore per le aziende, per la società e per noi stessi, ancora carichi di entusiasmo come se fosse la prima volta.

Luca Buttafava
Liceo Artistico e poi Architettura al Politecnico, tutto alla Milanese. Tanti anni di Domus Academy e di DARC come Ricercatore e Coordinatore Accademico. Tanti i viaggi all’estero con altrettante esperienze professionali a stretto contatto con le aziende. La passione per la Ricerca e per la Cultura del Progetto, tanti anni di insegnamento in tante Università in Italia ed all'estero, il rapporto fisico con l’Arte del Fare e del costruire, mi hanno portato ad una visione del progetto aperta e in continua evoluzione. Senso critico e occhi ben aperti mi offrono la possibilità di cogliere quello che apparentemente non si vede. La lettura trasversale di contesti che sembrano tra loro slegati, mi permette di progettare meglio. L’intersezione con Alessandro è stata provvidenziale. Ha confermato una visione univoca e sancito una condivisione professionale densa e di spessore.

Nel 2007 Luca e Alessandro fondano a Milano INTERSEZIONI, uno studio che sviluppa prodotti e servizi considerando la conoscenza dei bisogni e i desideri dell’utente come elementi fondamentali di progetto; un processo unificante per la strategia organizzativa di un'azienda e per lo sviluppo di progetti di qualità.

sito: http://www.intersezioni.net/
blog: http://intersezioni.posterous.com/
twitter: @intersezioni

 

Ritratto di Aconfalonieri

BLOGGER

BIOGRAFIA E ARCHIVIO

di Alessandro Confalonieri e Luca Buttafava

Tutti i «Design Kit - Inspiration and references»

Pagine

BREAKING NEWS

È morto Oliver Sacks

Il neurologo autore de “L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello” aveva 82 anni

Netanyahu in Italia: "Pagate troppe tasse", e spiega la curva di Laffer

Il siparietto del primo ministro israeliano a Expo: su un foglio spiega la politica usata da Tel Aviv per tornare a crescere

Savannah, studente ucciso in una sparatoria al campus

La vittima si chiama Christopher Starks, ed è morto in ospedale in seguito alle ferite riportate

Smemoranda 

I negativi di maicol&mirco

Maicol & Mirco, filosofia, scarabocchi, fumetto, negativi, smemoranda

Le uniche due (o tre) cose da fare per avere successo

Contano nella vita e nel lavoro: migliorarsi ogni giorno e impegnarsi in più campi. Poi, ce ne sarebbe anche una terza

Disney, i film che non hanno mai fatto

Storie e favole che avrebbero potuto appassionare il pubblico. Ma che, per varie ragioni, non hanno mai visto la luce

Regole per bere tè in compagnia, in stile vittoriano

È la cerimonia più leggera, ma anche quella che ha avuto maggior successo. Se si seguono le regole di una volta, è sicuro che ci si diverta di più

Vi siete sempre allacciati le stringhe nel modo sbagliato

Un nuovo metodo è stato inventato (e non si capisce perché quello vecchio non andasse più bene) per assicurare le scarpe

PRESI DAL WEB

Dieci regole pratiche per evitare le morti in discoteca

Le ha messe in fila l’Espresso. La prima regola è l’idratazione, poi servono sale di decompressione, etilometri e buttafuori formati a identificare i malori

L’endorsement di Putin a Blatter: "Meriterebbe il premio Nobel"

Il presidente russo elogia il capo della Fifa (dimissionario, ma non dimissionato). "Sarebbe stato corrotto? Non ci credo", dice Putin