Dischaunt

Blog di

di Valerio Bassan

L'intervallo del Super Bowl, il più grande concerto di sempre?

Blog post del 5/02/2012

Il Super Bowl è il Main Event (la maiuscola è voluta) del made in Usa. Consumistico e patinato fino all'eccesso, è l'esemplificazione più chiara del potere totalizzante della televisione. Il medium, che catalizza tempi e modi scegliendo orari e protagonisti, fagocita quello che, almeno in teoria, dovrebbe essere il vero protagonista della serata: lo sport. 

Tra i marchi di fabbrica più conosciuti del Super Bowl c'è l'halftime show, lo spettacolo musicale di dodici minuti che si tiene nell'intervallo tra la prima e la seconda frazione di gioco. L'halftime show offre a uno o più fortunati artisti ogni anno l'occasione di effettuare il concerto più visto della loro carriera. Per capirci: nel 2011, gli spettatori sono stati in media 111 milioni. Cifre da record, che farebbero gola a chiunque.

L'halftime show risale alla prima edizione del Super Bowl, gennaio 1967. All'inizio ospitava le marching bands, che suonavano i classici del repertorio americano. Poi, con l'impennata di popolarità raggiunta dalla partita - e con la diffusione massiccia della televisione -, lo spazio dedicato alle bande venne destinato ad artisti più conosciuti. Già nel 1972 fu Ella Fitzgerald ad esibirsi in un tributo a Louis Armstrong, scomparso pochi mesi prima.

Furono poi gli anni '90 a innovare profondamente la formula musicale del Super Bowl. L'esibizione dei New Kids On The Block, al tempo popolarissima boyband, aprì il varco dell'halftime show ai cantanti pop. A finanziare l'esibizione degli artisti è uno sponsor, che si accolla le spese in cambio di spazi pubblicitari e di una menzione ufficiale nella produzione dell'evento. Walt Disney, Coca Cola, Pepsi e Bridgestone sono solo alcuni dei marchi che hanno deciso di investire milioni di dollari sull'intervallo del Super Bowl.

Negli ultimi anni, l'attesa per conoscere l'artista scelto per il Super Bowl ha superato, in ordine di importanza, le aspettative riguardanti il match. Quest'anno, per chi non lo sapesse, è toccato a Madonna occupare il palco centrale dello stadio di Indianapolis per quei dodici minuti: ieri notte miss Ciccone ha eseguito, assieme ad alcuni ospiti (M.I.A., LMFAO), quattro brani: "Vogue", "Music", il nuovo singolo "Give me all your luvin" e "Like a prayer" .

Questi invece sono alcuni degli halftime shows più spettacolari degli ultimi anni: Michael Jackson (1993), gli U2 (2002), i Rolling Stones (2006) e Bruce Springsteen (2009). 



COMMENTI /

Ritratto di Hamlet
Dom, 05/02/2012 - 22:52
Hamlet
aggiungo: la partita sarà trasmessa da sportitalia e espn america
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Apple, risultati superiori alle aspettative: utili per 10 miliardi nel trimestre

Ricavi per 45 miliardi di dollari. Annunciato un buy-back per 30 miliardi di dollari. Il titolo vola

Facebook, volano i ricavi: oltre 2,5 miliardi nel secondo trimestre

A spingere i ricavi del social network è la pubblicità sul mobile. Ma il direttore finanziario lascia

Ucraina, strappata alle forze filorusse la città di Sviatogorsk

L’annuncio del ministero degli Interni di Kiev: I reparti speciali di Kiev riconquistano la cittadina perché al confine tra Donetsk, Lugansk e Kharkiv

Cinque cose che forse non sapevate su Shakespeare

Nel giorno del suo compleanno che, e questa è la prima cosa, coincide con quello della sua morte
SHARE

L’arte sottile dei saluti e delle strette di mano

In ogni Paese ci sono codici di saluto diversi: meglio impararli prima di andarci con questo video
SHARE

Lo splendore della risonanza magnetica sulla verdura

Un utilizzo artistico di uno strumento medico rivela mondi impensabili per cose di tutti i giorni
SHARE

Ecco come nascondere app e cartelle su iPhone

Con pochi semplici passi si può scegliere di rendere invisibili le app con contenuti privati
SHARE

5x1000

PRESI DAL WEB

Da stasera Silvio non potrà più uscire di casa senza questo foglio

arà la sua ‘bussola’, gli indicherà cosa può fare e cosa no, chi può vedere e chi no, a che ora deve andare a coricarsi

Arriva l’alcol in bustina: basta aggiungere un po’ d’acqua ed ecco una vodka

Per quelli che non hanno il tempo di sedersi al tavolino del bar, ecco la soluzione. Un bicchiere d’acqua e una bustina e il gioco è fatto. Ma sarà buono?

Perché il cibo sano ha un gusto peggiore di qualsiasi altro cibo

Esistono trucchi alimentari per ingannare il nostro cervello. E molti ristoranti li utilizzano per confonderci quando si tratta di mangiare sano