Blog di

di Monica Frassoni

Maroni ha sulla coscienza 63 immigrati, sbagliato trattarlo come un moralizzatore

Blog post del 7/04/2012
Parole chiave: 

Sono giornate importanti. La menzogna della Lega sta venendo fuori in tutto il suo schifo. Un partito di manipolatori, che hanno mentito e in genere pessimamente governato, un po' razzisti e arroganti, parecchio ladri, i cui leaders hanno sulla coscienza moltissimi morti e molta infelicità. Francamente, solo la compassione per la malattia di un vecchio signore e la tristezza per una storia comunque veramente brutta mi trattiene dall'essere contenta della caduta fragorosa e meritata dell'Umberto. E comunque ancora le loro tesi ed opinioni non sono sconfitte. Non mi piace, su molti media italiani, l'assoluta mancanza di attenzione e analisi verso quello che la Lega ha portato di brutto e deteriore nella politica italiana. Il razzismo. Il separatismo. I valori stupidi e beceri di un conservatorismo di maniera e ipocrita, l'ignoranza "esposta" come un trofeo, un localismo senza qualità. Si tratta Maroni come un moralizzatore, senza mai dire che é appena stato riconosciuto come responsabile diretto in quanto Ministro dell'Interno della morte di almeno 63 persone in mare. E un signore condannato per i roghi dei pagliericci dei poveracci che dormivano sotto i ponti e che esalta il massacatore norvegese dei ragazzi laburisti (Borghezio) viene invitato come se niente fosse nei talk shows. Nella mia città un tale Rolfi si dà un sacco di arie di gran governante e se ne va in giro vestito da Templare con una crociona rossa (Suprema Militia Equitum Christi)  e ha sistematicamente smontato tutte le cose positive che la precedente amministrazione ha fatto, arrivando a togliere (a spese del contribuente) le corsie preferenziali per i bus e rendendo la vita ancora più difficile per i migranti. Adesso, vederli in TV tutti seri e compunti, fanno quasi tenerezza. Ma non bisogna mai dimenticare né sottostimare sulla base di quali posizioni e proposte questi personaggi sono arrivati dove stanno; il fatto che molti di loro rubino o almeno, come in Lombardia, partecino a pieno di un sistema di potere avido e deteriore, é solo la ciliegina sulla torta di una proposta politica basata su valori in gran parte bislacchi e da contrastare. E' questa é un'opera ancora in gran parte da fare. Perché la Lega, sarà indebolita, ma non credo sia ancora politicamente davvero sconfitta.

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di giacobbe
Sab, 07/04/2012 - 10:55
giacobbe
Preg. Signora Minica Frassoni, I contenuti dell'articolo sono funzionali a tutti i partiti che hanno calcato il palcoscenico della politica di questo sventurato Paese la cui classe politica dirigente è composta prevalentemente da cialtroni consapevoli di esserlo, perpetrando una costante e pervasiva pratica di dileggio dei riguardi del popolo Italiano. Attribuire le considerazioni espresse solo alla Lega è da considerarsi un pistolotto di irritante partigianeria. Se ha qualche esempio di illuminata politica di qialche schieramento, di iniziative concrete e lodevoli. Cordialmente Giacobbe
SHARE
Ritratto di donato
Sab, 07/04/2012 - 12:52
donato
Poveri leghisti. Cascano dal pero, ma forse è vero che sono un pò tardi nel ragionamento. lo stesso dicasi dei forzitalioti. Hanno un tratto in comune: il culto del leader, che spesso è un gran volpone , e amano farsi sderenare con dal loro capo! e poi piangono ahahhahhah. coglioni!
SHARE
Ritratto di Anonimo
Sab, 07/04/2012 - 13:06
Gli altri partiti, decenti o meno che siano, non usano slogan come Roma Ladrona dopo essere i primi rubare non hanno figli “asini” che non riescono a diplomarsi ma vengono candidati per un posto da 10 mila euro al mese e poi gli viene pagato il percorso di studi all'estero non hanno senatrici-badanti che si approfittano del capo che non so se dire delinquente o incapace di intendere e di volere non comprano con rimborsi elettorali auto ai figli, non gli viene ristrutturata casa a loro insaputa con soldi dei rimborsi elettorali, non pagano diplomi o lauree perchè qualcuno di loro ha l'ansia del pezzo di carta (sempre prendendosela con Roma Ladrona) non ho sentito nessuno osannare la strage in Norvegia eccetto Borghezio il loro capo non fa il moralista e non osanna i valori della famiglia per poi avere un coccolone in circostanze poco chiare (eufemismo). (cosimo mele si era dimesso dll'udc) E tante altre cose ancora. Son contenta che le segretarie deluse abbiano detto cosa succedeva e che esponenti della Lega abbiamo ammesso che l'inchiesta non è un complotto. Spero che i militanti abbiamo un po' più di senso critico e e non difendano il grande capo a prescindere, come dei trogloditi. I partiti e i politici italiani faranno anche schifo ma c'è qualcuno che fa più schifo di altri.
SHARE
Ritratto di regina
Sab, 07/04/2012 - 13:07
regina
Gli altri partiti, decenti o meno che siano, non usano slogan come Roma Ladrona dopo essere i primi rubare non hanno figli “asini” che non riescono a diplomarsi ma vengono candidati per un posto da 10 mila euro al mese e poi gli viene pagato il percorso di studi all'estero non hanno senatrici-badanti che si approfittano del capo che non so se dire delinquente o incapace di intendere e di volere non comprano con rimborsi elettorali auto ai figli, non gli viene ristrutturata casa a loro insaputa con soldi dei rimborsi elettorali, non pagano diplomi o lauree perchè qualcuno di loro ha l'ansia del pezzo di carta (sempre prendendosela con Roma Ladrona) non ho sentito nessuno osannare la strage in Norvegia eccetto Borghezio il loro capo non fa il moralista e non osanna i valori della famiglia per poi avere un coccolone in circostanze poco chiare (eufemismo). (cosimo mele si era dimesso dll'udc) E tante altre cose ancora. Son contenta che le segretarie deluse abbiano detto cosa succedeva e che esponenti della Lega abbiamo ammesso che l'inchiesta non è un complotto. Spero che i militanti abbiamo un po' più di senso critico e e non difendano il grande capo a prescindere, come dei trogloditi. I partiti e i politici italiani faranno anche schifo ma c'è qualcuno che fa più schifo di altri.
SHARE
Ritratto di regina
Sab, 07/04/2012 - 13:08
regina
Gli altri partiti, decenti o meno che siano, non usano slogan come Roma Ladrona dopo essere i primi rubare non hanno figli “asini” che non riescono a diplomarsi ma vengono candidati per un posto da 10 mila euro al mese e poi gli viene pagato il percorso di studi all'estero non hanno senatrici-badanti che si approfittano del capo che non so se dire delinquente o incapace di intendere e di volere non comprano con rimborsi elettorali auto ai figli, non gli viene ristrutturata casa a loro insaputa con soldi dei rimborsi elettorali, non pagano diplomi o lauree perchè qualcuno di loro ha l'ansia del pezzo di carta (sempre prendendosela con Roma Ladrona) non ho sentito nessuno osannare la strage in Norvegia eccetto Borghezio il loro capo non fa il moralista e non osanna i valori della famiglia per poi avere un coccolone in circostanze poco chiare (eufemismo). (cosimo mele si era dimesso dll'udc) E tante altre cose ancora. Son contenta che le segretarie deluse abbiano detto cosa succedeva e che esponenti della Lega abbiamo ammesso che l'inchiesta non è un complotto. Spero che i militanti abbiamo un po' più di senso critico e e non difendano il grande capo a prescindere, come dei trogloditi. I partiti e i politici italiani faranno anche schifo ma c'è qualcuno che fa più schifo di altri.
SHARE
Ritratto di antrace
Sab, 07/04/2012 - 15:43
antrace
L'opinione di Giacobbe è condivisibile tuttavia la lega ha portato in dote alcuni micidiali frutti come l'odio per i diversi e la progressiva barbarizzazione del linguaggio politico per nascondere la loro pochezza. Per me Bossi resta solo come quello del dito medio,non riesco a trovare alcuna ragione di elogio in questi 20 anni di governo.
SHARE
Ritratto di Emanuele
Sab, 07/04/2012 - 18:39
Emanuele
Esimio Giacobbe.. Condivido pienamente la sua opinione circa il commento fatto dalla Sig.ra Frassoni, nota partigiana
SHARE
Ritratto di Anonimo
Lun, 04/03/2013 - 12:27
Anonimo
immigrati via dall'italia...forza maroni!
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Messico: caso studenti scomparsi, lascia il governatore Aguirre

Ha annunciato giovedì le sue dimissioni, per favorire l'inchiesta sulla sparizione di 43 studenti di una scuola, avvenuta un mese fa

Vertice Ue, c'è l'accordo sul clima

riduzione del 40% delle emissioni di CO2 entro il 2030

Ebola, primo caso a New York

Medico ricoverato positivo a virus, era tornato da Guinea

Sculpture by the Sea: l’arte in spiaggia a Sydney

Oltre 100 opere esposte lungo il litorale della città. La mostra outdoor che apre la primavera
SHARE

Ebola, i rischi per chi ama viaggiare

Chi gira per il mondo è spaventato, ma sbaglia: le probabilità del contagio sono molto basse
SHARE

Il primo film per i diritti dei gay è del 1919

"Diverso dagli altri" è stato distrutto dai nazisti. Resta solo l’estratto di un documentario
SHARE

Quanto è cambiata la frutta da quando l’uomo la coltiva

L’anguria era più piccola di una prugna, il mais lungo un dito. Gli organismi sono stati modificati
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

La crisi che ha cambiato Papa Francesco

La cura per le persone prima della dottrina e dei dogmi, la storia della sua vita e il momento in cui tutto è cambiato. Perché doveva cambiare

Storia di una fine: il giornale (greco) per i greci di Istanbul sta per morire

L’agonia di Apoyevmatini, una volta organo influente della comunità dei greci di Turchia, ora stampato per solo 600 famiglie è il residuo di un mondo scomparso

Tutti si sono dimenticati di Joseph Kony e del suo Lord's Resistance Army

Ci fu un tempo in cui il tema dominò i media. Ora, dopo la guerra civile in Sud Sudan, l’ebola e le atrocità di Boko Haram se lo sono scordato tutti