Se non avete mai ascoltato Helen Merrill, siete sicuramente in credito con l'Universo. Quello che questa cantante ha dato al mondo della musica è, oltre ad una classe vocale inarrivabile e uno stile senza tempo, la potenza di scuotere internamente, fin nel profondo , l'essenza dell'animo umano. Quando da ragazzo comprai il disco di vinile, attraverso Miss Merrill, come per miracolo ho potuto apprezzare la profondità del canto umano, come forse non lo avevo percepito mai.

E molti come me, si sono innamorati della voce diafana, delicata e fragilissima di questa cantante di origine croata, nata Jelena Ana Milcetic, che da ragazzina già da ragazzina, duettava felice con personaggi del calibro di Charlie Parker, Miles Davis e Charles Mingus, e che debutterà su disco con Earl "Fatha" Hines, un altro genio misconosciuto, che con la sua intuizione del trumpet/piano style messa in cantiere con Armstrong già nel 1928, nel brano "Weather Bird", pone le basi del pianismo moderno. Helen ha un fascino indiscutibile e delle doti vocali assolutamente rivoluzionarie per il periodo in cui il suo talento si è manifestato al mondo, molto contro tendenza rispetto allo stile delle colleghe afroamericane e anche rispetto a quello delle bianche. Negli anni 50 pochi cantavano con qualla mancanza di esibizionismo, con quel focus assoluto sul testo della canzone e sul suono purissimo della sua voce. Ebbe modo di collaborare con una miriade di Giganti e l'incontro che secondo me l'ha davvero portata al massimo della sua statura artistica è stato quello con Clifford Brown, sfortunatissimo genio della tromba, che in pochissimi anni di attività professionale, ha cambiato i connotati alla tromba jazz.

Fats Navarro e Clifford Brown, morti giovanissimi entrambi, sono stati
i grandi architetti della tromba Jazz moderna insieme a Gillespie e Davis

Per il resto la sua carriera è stata un pò frenata da tre matrimoni, che per lunghi periodi l'hanno portata addiirittura ad interrompere la professione. Ma la sua intermittenza ha comunque dato frutti importanti per il Jazz moderno e molti riferimenti alle cantanti di qualunque stile. Ancora oggi è in attività e spesso si esibisce a New York, dove abita. La recente morte del marito, il trombettista ed arrangiatore Torrie Zito l'ha prostrata ma la sua musica le permette di vivere lo stesso, nonostante l'immenso dolore provato. Signore e Signori, ecco a voi, Helen Merrill! In "What's new" ritroverete il miracolo sospeso che molti anni fa colpì me... ne sono certo.Vi consiglio di godervelo in un momento di tranquillità e silenzio...In un momento come questo, ce lo meritiamo.

 

COMMENTI /

Ritratto di barbara
Mar, 03/05/2011 - 19:44
barbara
che soave.
SHARE
La fanfara frenetica
Parole chiave: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Padoan: bonus permanente o inutile. Solo così le famiglie tornano a spendere

Il ministro dell'economia: regioni ed enti locali facciano la loro parte o scatteranno i tagli lineari. Dobbiamo fare presto, tregua sui mercati durerà poco

Pasqua, la rara coincidenza tra cattolici e ortodossi

Immagine tratta da Flickr: di Tobias Lindman
Le Chiese seguono calendari e sistemi di calcolo diversi, ma quest’anno la data è la stessa
SHARE

L’uomo che dipinge nel cielo delle città

L’artista francese Thomas Lamadieu quando guarda in cielo vede cose che nemmeno ci immaginiamo
SHARE

Gli ingegnosi trucchi dei trafficanti di droga

Foto tratta da: Flickr, di JD Hancock
Politicamente scorretto, lo sappiamo. Ma nel crimine la creatività umana sa trovare grandi risultati
SHARE

Tè o caffè? Il mondo è diviso in due

La scelta non è solo una preferenza personale, ma una questione di cultura e tradizione
SHARE

5x1000

PRESI DAL WEB