Blog di

di Tommaso Ederoclite

“Cari bravi ragazzi del Sud”: il ministro Barca scrive a un blog

Blog post del 27/03/2012

Certo, molto politici ed ex Ministri ormai ne fanno largo uso e consumo, ma il più delle volte sono blog personali, gestiti come siti "vetrina" dai diversi staff e aggiornati poco.
Altra cosa è invece quando un Ministro - come ha fatto stamattina Fabrizio Barca - scrive di suo pugno un post per un blog collettivo, Giualsud.it, dove chiede direttamente di partecipare al dibattito sulla "diversa narrazione collettiva" che i partecipanti al blog da qualche settimana propongono.
Il Ministro scrive: 

Se quei bravi ragazzi che hanno deciso di raccontare con occhi nuovi il Sud in questo blog collettivo lo faranno con questo orientamento avranno l’ascolto del governo nazionale e mio personale.

Sì, #queibraviragazzi, come recita l'hashtag su Twitter del gruppo di blogger, che avranno l'ascolto del governo nazionale e quello personale del Ministro.
In prima battuta, credo che in Italia un ministro/blogger in Italia non si sia ancora visto e che, in tutta sincerità, forse difficilmente ne vedremo altri.
Il Ministro nel post tiene a sottolineare l'uso della Rete:

Attraverso la Rete i vostri racconti possono orientare conoscenza e promuovere reti non liquide.
Ma c’è di più. Se, anche con questo strumento, il racconto diviene collettivo, se diventa “narrativa nazionale”, allora può aiutare ad aggredire l’ostacolo che lo stesso Cassano vede alla strategia del governo: “l’immagine, tutt’altro che disinteressata, che domina i media e il dibattito pubblico” per cui la trappola del Sud andrebbe alla fine imputata al suo “insuperabile deficit morale e culturale”.

Del resto il ministo Barca non è un neofita del ciberspazio. Il suo account su Twitter - pubblicato anche sulla scheda istituzionale del governo - conta oltre 5000 follower ed è lo stesso Ministro a gestirlo, partecipando attivamente a tutte le attività e le discussioni che gli vengono di minuto in minuto proposte.
Oltre ad un Ministro con il vizietto del tweet, ora Barca può essere annoverato come uno dei primi ministri/blogger che legge la Rete e, come nel caso di Giualsud.it, se trova un portale interessante e dal quale si possono far partire idee bottom-up, non esita a "postare" suoi contenuti e a mettersi in discussione.
Resta da chiedersi quale impatto avrà questo passaggio sul rapporto tra cittadini e istituzioni, e se la tanta chiacchierata democrazia elettronica non debba, in futuro, passare attarverso slanci digitali come quella dell'attuale Ministro per la Coesione territoriale.

Qui il sito: Giualsud.it

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Serie A, il calendario della stagione 2015-2016

Si comincia subito con Fiorentina-Milan

Morto lo scrittore Sebastiano Vassalli

Vincitore di alcuni dei più importanti premi letterari, aveva 73 anni

Bari, esplode fabbrica di fuochi d’artificio: il bilancio delle vittime sale a 7

L’esplosione intorno alle 12.30 nello stabilimento della ditta Bruscella sulla provinciale 92 a Modugno

Smemoranda 

I negativi di maicol&mirco

Maicol & Mirco, filosofia, scarabocchi, fumetto, negativi, smemoranda

Sette cose che non sappiamo sul cannibalismo

La parola deriva dal nome che gli spagnoli diedero agli abitanti dei Caraibi. Gli uomini sono poco inclini ma non troppo
La parola deriva dal nome che gli spagnoli diedero agli abitanti dei Caraibi. Gli uomini sono poco inclini ma non troppo

Perché il 2015 sarà l’anno più caldo da quando esistono i termometri

David McNew/Getty Images
Al secondo posto c’è il 2014, al terzo (a pari merito) il 2010 e il 2005. C’entra El Nino, ma anche e soprattutto il riscaldamento globale

Avete sempre usato il deodorante nel modo sbagliato

Un giornalista americano ha scoperto dopo 17 anni come si usano deodoranti e antitraspiranti. Ora deve convincere i suoi colleghi

Il campione francese di Scarabeo non conosce una parola di francese

Nigel Richards è il ''Tiger Woods dello Scarabeo". La sua è una memoria matematica, non linguistica, non conosce i significati delle parole

PRESI DAL WEB

Il video dell’evasione del narcotrafficante messicano El Chapo

Un tunnel scavato sottoterra dotato di elettricità e bombole di ossigeno

Varoufakis: «Votate No, con l’accordo nessuna possibilità di ripresa»

L’intervista all’australiana LNL ABC Radio National: «I ministri europei negano la democrazia», «le proposte sono state fatte apposta per essere rifiutate»

L’Economist: Renzi non sopravviverebbe alla Grexit, Italia a rischio contagio

Il settimanale aggiorna le previsioni: lo spread tornerà alto e farà saltare le misure di stimolo del 2016. A rischio il fragile equilibrio del governo Renzi