Blog di

Paesaggi dello Stivale di Gianmaria Sforza

Il ponte "sostenibile" che attraversa il Tevere. Per quanto solo ciclopedonale?

Blog post del 15/08/2012

All'inizio dell'estate, dell'anno scorso (2011), sul Tevere è stato inaugurato un nuovo ponte: il Ponte della Musica, così da connettere Flaminio e Prati, l’Auditorium Parco della Musica, il Maxxi con il Complesso Sportivo del Foro Italico. Da più voci è stato definito il primo "ponte sostenibile" sul Tevere, cioè ad uso esclusivo di pedoni e ciclisti.

Per essere un ponte al servizio di mobilità leggera sembra un po' fuori misura, assomiglia troppo a un ponte qualsiasi, di quelli che a breve, visto il traffico romano, saranno prevedibilmente condannati a un cambio di destinazione. Ora che c'è, dirà qualcuno, perchè non sfruttarlo al meglio?

Anche tutta quell'esibizione strutturale e tecnologica per sostenere un traffico di persone a piedi o in bici è curiosa. Oppure la mobilità leggera pesa moltissimo e gli architetti in Svizzera, che i ponti pedonali li fanno stretti e leggeri, quasi invisibili, sono dei maghi? Infatti già da tempo circola l'ipotesi del passaggio di mezzi pubblici alimentati elettricamente, e da lì...

Certamente il ponte si fa notare anche da lontano, con quei vistosi archi bianchi ribassati visti e stravisti, e anzi, al contrario di tutti i ponti sul Tevere, sbarra la bella vista da un ponte verso l'altro. In architettura, si sa, traguardare è sempre meglio e nessun oggetto bene o male disegnato può rubare le viste su Roma. Un landmark (!), dunque, i cui autori progettisti, architetti e ingegneri, per una volta sono tutti stranieri. 

 

 

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

Smemoranda 

I negativi di maicol&mirco

Maicol & Mirco, filosofia, scarabocchi, fumetto, negativi, smemoranda

 

La formula dell’Italia per uscire dalla crisi? Puntare su George Clooney

La sola presenza dell’attore americano sul territorio del Lago di Como vale, secondo le stime, 130 milioni di euro. Altro che ristretto

Manifesto contro chi guida piano sulla corsia di sinistra

Lumache da autostrade, tartarughe dei trasporti. Secondo le statistiche la maggior parte degli incidenti è colpa loro

Consigli dai saggi dell’umanità per trovare il coraggio di cambiare

Un video raccoglie frasi e aforismi di personaggi che sono passati alla Storia. E che possono servire come motivazione per un salto nel buio

Esercizi fisici per rimettere l’Europa in movimento

L’inattività fisica è il nemico del nuovo secolo. Per combatterla bastano 20 minuti di moto al giorno. Salva le vite e le economie dei Paesi

PRESI DAL WEB

Varoufakis: «Votate No, con l’accordo nessuna possibilità di ripresa»

L’intervista all’australiana LNL ABC Radio National: «I ministri europei negano la democrazia», «le proposte sono state fatte apposta per essere rifiutate»

L’Economist: Renzi non sopravviverebbe alla Grexit, Italia a rischio contagio

Il settimanale aggiorna le previsioni: lo spread tornerà alto e farà saltare le misure di stimolo del 2016. A rischio il fragile equilibrio del governo Renzi

Una proposta per il dopo Expo 2015: un CyberParco per la Cyber Security

Nasce un comitato no profit per il destino delle aree dell'esposizione universale