Blog di

di Rodolfo Toe

Ebdomadaria Balcanica #1

Blog post del 1/07/2012

Una rassegna (quasi) esaustiva dei principali avvenimenti della settimana appena trascorsa. Se eravate distratti. Se la vostra rete internet è saltata. Se il mare, i monti o l'Europeo hanno infine avuto la meglio sulla vostra incrollabile volontà di seguire quotidianamente ciò che succedeva al di là dell'Adriatico.

Bosnia Erzegovina

Più di 100 mila pellegrini si sono recati a Medjugorje per l'anniversario della prima apparizione della Madonna, questo 25 giugno.

All'Aja, l'ex premier di Republika Srpska Radovan Karadžić è stato riconosciuto « non colpevole » di genocidio per l'espulsione e l'uccisione di civili durante la guerra del 1992. Per Sefer Halilović, ex-generale dell'armata di Bosnia, il giudice O Gon Kvon sarebbe “un simpatizzante della causa serba”.

Il 30 giugno la missione di polizia dell'UE ha terminato il suo mandato. Il Consiglio Europeo si è detto “preoccupato” per la situazione del paese: mancanza di riforme essenziali, persistenza della retorica nazionalista ed economia stagnante continuano a pregiudicare seriamente i progressi europei della Repubblica.

Croazia

Mentre legioni di turisti cominciano ad occupare più o meno pacificamente le spiagge, la popolazione si schiera compatta contro la possibilità di rivedere la regolazione per gli OGM nel paese. La legislazione in materia “non sarebbe trasparente”: per il momento l'uso di tali prodotti resta consentito unicamente per mais e cotone.

Radimir Čačić, ministro dell'Economia e Vice Primo Ministro, è stato condannato da una Corte Croata a un anno e dieci mesi di libertà condizionata, per aver causato due anni fa la morte di due persone in Ungheria in un incidente stradale.

Macedonia

Peggiora lo stato della libertà di informazione in Macedonia. Questa settimana alla rete televisiva A2 è stato ritirato il permesso di trasmettere, dopo che in passato era stata costretto alla chiusura il canale A1. A1 ed A2 appartengono entrambe a Velija Ramkovski, arrestato lo scorso anno. All'origine del ritiro del permesso di trasmettere ci sarebbe la volontà del canale di ricominciare la diffusione di programmi d'informazione, dopo un anno di silenzio.

Montenegro

Il Montenegro ha ufficialmente iniziato questo 29 giugno i negoziati di adesione con l'UE. E' la terza repubblica dell'ex Jugoslavia ad essere ammessa a questa fase, dopo Slovenia e Croazia. Il governo di Podgorica ha voluto festeggiare l'evento con un cocktail e l'emissione di francobolli celebrativi.

Serbia

Nel giorno di Vidovdan, nuovi scontri hanno infiammato il Kosovo: la polizia Kosovara ha infatti disperso con la forza dei pellegrini Serbi diretti alla commemorazione di Kosovo Polje, causando 13 feriti.

Ivica Dačić ha dichiarato che le priorità del nuovo governo saranno “la soluzione dello status del Kosovo e il proseguimento sul cammino europeo”. La Germania si è detta ottimista “sul futuro della Serbia in Europa”.

La paga media di un cittadino Serbo nel mese di maggio è stata di 352 euro netti.

Slovenia

La Corte Europea dei Diritti dell'Uomo ha condannato il governo di Ljubljana a risarcire i cittadini che vennero “cancellati” dai registri anagrafici all'indomani della dichiarazione di indipendenza del paese. Janez Janša ha dichiarato però che il paese “non dispone dei soldi necessari”.

Il Ministro delle Finanze assicura: il Paese non rischia il bailout. Un nuovo incremento di capitale è previsto per il principale istituto di credito del paese, la Nova Ljubljanska Banka. Il principale azionista straniero però, il gruppo di investimenti belga KBC Insurance, ha già fatto sapere di non essere intenzionato a rifinanziare la banca. 

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Le due cooperanti italiane Vanessa e Greta nelle mani dell’Isis

Sono loro le due italiane citate dal Guardian che sarebbero prigioniere dei terroristi iraqeni. Lo dice l’autore dell’articolo

Bachelor of Arts in Lingua, letteratura e civiltà italiana

Il cannone che spara i salmoni oltre le dighe

I pesci le incontrano nel risalire la corrente dei fiumi. Un ostacolo spesso insormontabile. Finora
SHARE

L’app che ti permette di creare GIF da Youtube

Si chiama GIF Youtube e permette di lavorare sui video di Youtube. Noi l’abbiamo provata, su Youtube
SHARE

I lavori che in futuro lasceremo fare ai robot

L’automazione fa passi da gigante: le macchine rimpiazzeranno insegnanti, conducenti e attori?
SHARE

Il marxismo spiegato con Super Mario

Il plusvalore e l’alienazione raccontati in un simpatico video ispirato all’idraulico della Nintendo
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

La sorte degli interpreti che aiutarono gli Usa in Iraq e in Afghanistan

Gli avevano promesso il visto americano o uno Stato senza talebani. Visto come è andata, a distanza di 15 anni, non li aiuterebbero più

Il traffico delle armi nel mondo, chi compra e chi vende

La Stampa presenta un’infografica interattiva sulle armi, e gli intrecci tra i Paesi produttori e Paesi compratori

La decapitazione di James Foley e la difficoltà delle scelte editoriali

Il video dell’esecuzione è nella scia degli orrori della rete: le immagini sono sconcertanti e ci interrogano sui limiti della censura e della pubblicabilità