Blog di

di Paolo Massa

"Italy, love it or leave it": docu-trip alla scoperta del nostro Belpaese

Blog post del 6/05/2012

Mi piace pensare che sia stato il destino a farmi lasciare l'Italia per la Germania. Ci ho provato a restare nel mio Paese, ho tentato in tutti i modi di non scappare, di trovare un lavoro decentemente retribuito tra Milano e Roma, visto che nella mia città, Salerno, come nel resto del Mezzogiorno, è diventato ancora più difficile lavorare.

Mi piace pensare che la mia nuova esperienza professionale a Düsseldorf, che sto raccontando giorno dopo giorno sul blog Was ist Heimat?, possa essere un trampolino di lancio magari per tornare in Italia o probabilmente per allontanarmene ancor di più.

Questi pensieri che mi girano ora per la testa mi hanno fatto venire in mente un gran bel documentario visto qualche mese fa, consigliato a tutti gli Italiani alla ricerca di una risposta al motto: "Italy, love it or leave it" (Italia, amala o lasciala). Proprio come il titolo del film diretto da Gustav Hofer e Luca Ragazzi, che durante questo loro docu-viaggio attraverso l'Italia si chiedono se lasciare o meno la capitale, Roma, per andarsene a vivere entrambi a Berlino. Guardatelo per scoprire se i due alla fine decideranno di scappare o di continuare a resistere nel loro Paese.

- E' veramente incredibile come a 500 metri dalla bruttezza c'è una bellezza assoluta.
- L'Italia è cosi, Gustav: ti devi concentrare sulle cose belle altrimenti non se ne esce.

COMMENTI /

Ritratto di Paolo Massa
Dom, 06/05/2012 - 18:29
pmassa
Al di là dei giudizi personali, penso che sia comunque un documentario da vedere.
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Smemoranda 

I negativi di maicol&mirco

Maicol & Mirco, filosofia, scarabocchi, fumetto, negativi, smemoranda

 

Consigli dai saggi dell’umanità per trovare il coraggio di cambiare

Un video raccoglie frasi e aforismi di personaggi che sono passati alla Storia. E che possono servire come motivazione per un salto nel buio

Addio alla plastica che scoppietta. Ora il mondo è un po’ peggiore

La decisione è irrevocabile: uscirà di produzione, per favorire un nuovo tipo, più comodo e leggero, ma che non scoppietta più

Esercizi fisici per rimettere l’Europa in movimento

L’inattività fisica è il nemico del nuovo secolo. Per combatterla bastano 20 minuti di moto al giorno. Salva le vite e le economie dei Paesi

Grexit, Grexident e Grimbo, le parole dell’estate 2015

Il nuovo sport degli italiani, in mancanza dei Mondiali, è il tifo per il referendum greco, con tutte le sue nuove parole. Ma chi le ha inventate?

PRESI DAL WEB

Varoufakis: «Votate No, con l’accordo nessuna possibilità di ripresa»

L’intervista all’australiana LNL ABC Radio National: «I ministri europei negano la democrazia», «le proposte sono state fatte apposta per essere rifiutate»

L’Economist: Renzi non sopravviverebbe alla Grexit, Italia a rischio contagio

Il settimanale aggiorna le previsioni: lo spread tornerà alto e farà saltare le misure di stimolo del 2016. A rischio il fragile equilibrio del governo Renzi

Una proposta per il dopo Expo 2015: un CyberParco per la Cyber Security

Nasce un comitato no profit per il destino delle aree dell'esposizione universale