Blog di

di Paolo Massa

"Italy, love it or leave it": docu-trip alla scoperta del nostro Belpaese

Blog post del 6/05/2012

Mi piace pensare che sia stato il destino a farmi lasciare l'Italia per la Germania. Ci ho provato a restare nel mio Paese, ho tentato in tutti i modi di non scappare, di trovare un lavoro decentemente retribuito tra Milano e Roma, visto che nella mia città, Salerno, come nel resto del Mezzogiorno, è diventato ancora più difficile lavorare.

Mi piace pensare che la mia nuova esperienza professionale a Düsseldorf, che sto raccontando giorno dopo giorno sul blog Was ist Heimat?, possa essere un trampolino di lancio magari per tornare in Italia o probabilmente per allontanarmene ancor di più.

Questi pensieri che mi girano ora per la testa mi hanno fatto venire in mente un gran bel documentario visto qualche mese fa, consigliato a tutti gli Italiani alla ricerca di una risposta al motto: "Italy, love it or leave it" (Italia, amala o lasciala). Proprio come il titolo del film diretto da Gustav Hofer e Luca Ragazzi, che durante questo loro docu-viaggio attraverso l'Italia si chiedono se lasciare o meno la capitale, Roma, per andarsene a vivere entrambi a Berlino. Guardatelo per scoprire se i due alla fine decideranno di scappare o di continuare a resistere nel loro Paese.

- E' veramente incredibile come a 500 metri dalla bruttezza c'è una bellezza assoluta.
- L'Italia è cosi, Gustav: ti devi concentrare sulle cose belle altrimenti non se ne esce.

COMMENTI /

Ritratto di Anonimo
Dom, 06/05/2012 - 15:26
Io l'ho trovato un concentrato di luoghi comuni e divinità del Pantheon di certa sinistra italiana. Bella idea, sviluppata in modo pessimo. Facile e populista. Quest'estate al Milano Film Festival (http://milanoquantobasta.wordpress.com/2011/09/17/milano-film-festival/) ha vinto, nonostante in concorso ci fossero film e documentari molto più complessi e raffinati.
SHARE
Ritratto di Paolo Massa
Dom, 06/05/2012 - 18:29
pmassa
Al di là dei giudizi personali, penso che sia comunque un documentario da vedere.
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Ottawa, spari vicino al Parlamento: ferito un soldato

Un uomo ha aperto il fuoco davanti al Monumento ai Caduti. La sparatoria è continuata nel Parlamento

Il Parlamento Europeo approva la Commissione Juncker

Strasburgo approva con 423 sì, 209 no e 67 astenuti

Morto Ben Bradlee, il direttore che segnò la storia con il caso Watergate

Si è spento nella sua casa di Washington, aveva 93 anni. Spinse i cronisti Bob Woodward e Carl Bernstein a seguire la vicenda

Il primo film per i diritti dei gay è del 1919

"Diverso dagli altri" è stato distrutto dai nazisti. Resta solo l’estratto di un documentario
SHARE

Quanto è cambiata la frutta da quando l’uomo la coltiva

L’anguria era più piccola di una prugna, il mais lungo un dito. Gli organismi sono stati modificati
SHARE

Paura in miniatura: il film horror più corto di sempre

Si intitola “Tuck Me In”, racconta la storia di un padre e di un figlio, e dura meno di un minuto
SHARE

Andare in vacanza a vedere le bombe

Le immagini di Lipsky disturbano: verrà un tempo in cui la calamità sarà solo un fatto estetico?
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Il grande panico per Ebola: siamo sicuri che il rischio non sia sopravvalutato?

L’hanno addirittura definita "l’emergenza sanitaria dei tempi moderni"

Il sogno di Nietzsche si avvera: gli uomini super-intellgenti stanno arrivando

L’ingegneria genetica permetterà di creare gli esseri umani più inteliigenti che siano mai esistiti

Perché crediamo di capire i sentimenti dalle espressioni e sbagliamo

Nuovi studi dimostrano che la capacità di intuire i pensieri e le emozioni del prossimo dal suo sguardo sono molto più limitate di quanto si pensi