Blog di

di Gaetano Farina

Chi o cosa erano i nostri antenati

Blog post del 30/04/2012
Parole chiave: 


Zanichelli non produce solo enciclopedie, manuali, vocabolari o dizionari, ma anche saggi di notevole interesse. Uno di questi è “ Gli Antenati. Che cosa ci raccontano i più antichi resti umani” curato da Jill Rubalcaba e Peter Robertshaw. In 208 pagine (al prezzo di poco più di dieci euro) si rianalizzano le più importanti scoperte di resti umani rinvenute nella nostra storia, in particolare quelle di un ragazzo di 1,6 milioni di anni fa, trovato in Kenya, di un bambino di 24 500 anni fa, scoperto in Portogallo, di un uomo di 9000 anni fa, ritrovato nello Stato di Washington e di Ötzi, la mummia di oltre 5000 anni fa emersa dal ghiacciaio del Similaun e conservata a Bolzano. La storia di questi quattro antenati getta luce, infatti, su interrogativi importanti per comprendere la storia umana: i nostri progenitori erano persone come noi, oppure animali? Che tipo di intelligenza avevano? Com'era la loro vita sociale? Comunicavano tra loro con un linguaggio parlato? Ad ognuna di queste scoperte è dedicato un intero capitolo in cui vengono descritte le circostanze del ritrovamento, le successivi deduzioni e il dibattito che ne è scaturito. Il libro è, allo stesso tempo, una finestra sul lavoro affascinante e delicato degli archeologi e dei paleontologi, veri e propri “scienziati-detective” che dai resti di un individuo del lontano passato riescono a risalire alla sua età, alle malattie che ha avuto, al contesto ambientale e sociale in cui è vissuto e alle circostanze della sua morte.
Peter Robertshaw, archeologo britannico, insegna antropologia alla California State University di San Bernardino. Le sue ricerche sulla preistoria dell’Africa subsahariana hanno ricevuto il sostegno della National Science Foundation, della National Geographic Society e del National Endowment for the Humanities.
Jill Rubalcaba, bostoniana, ha insegnato matematica al liceo e all’università e oggi scrive libri di scienza per ragazzi.
 

Parole chiave: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

La Camera boccia l’emendamento della Lega sulle toghe

Riguardava la responsabilità civile dei magistrati

Kiev chiede altri 2 miliardi di prestiti all’Europa

Gazprom vuole da Kiev il pagamento del debito di 3,1 mld di dollari per riprendere a rifornirla di gas

Sblocca Italia "in salita" alla Camera

Domani sara' all' esame dell'aula di Montecitorio. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo,ma l'appuntamento potrebbe anche saltare

Paura in miniatura: il film horror più corto di sempre

Si intitola “Tuck Me In”, racconta la storia di un padre e di un figlio, e dura meno di un minuto
SHARE

Andare in vacanza a vedere le bombe

Le immagini di Lipsky disturbano: verrà un tempo in cui la calamità sarà solo un fatto estetico?
SHARE

Il metodo per mantenere a lungo l’attenzione necessaria

Spesso ci si distrae quando meno sarebbe opportuno, per mancanza di energia. Ecco un trucco
SHARE

Aziona anche tu la macchina della nostalgia

Basta un clic e ci si ritrova nel passato, a inseguire i ricordi e risentire antiche emozioni
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Il progetto di Putin di spartirsi l’Ucraina con la Polonia

Fece la proposta nel 2008: “L’Ucraina”, diceva, “è un Paese artificiale”

Come le scuse in pubblico diventano uno strumento di potere e privilegio

Non è più una difficoltà da superare, sempre di più le pubbliche scuse sono la strategia di difesa di ricchi e potenti

L’arbitro Rocchi “confessa”: “Juve-Roma? Sul rigore di Maicon ho sbagliato

“Dispiace che la mia prestazione non sia stata ottimale, da questo punto di vista potevo fare meglio“