Blog di

di Beppe Roncari

Incroci Obbligati Referendari

Blog post del 7/06/2011

GIOCO

 

Gli incroci obbligati sono un cruciverba senza schema per solutori particolarmente esperti. Grazie alle lettere e alle caselle fornite, trovate gli incroci di base e poi completate - in base a definizioni date senz'ordine - lo schema di parole crociate, che alla fine dovrà comprendere anche 21 caselle nere. I gruppi di due lettere non sono definiti.

 

(qui trovate le soluzioni)

Per aiutare e attualizzare il gioco ho inserito dei riferimenti all'attualità... soprattutto a quello che ci aspetta il 12 e il 13 giugno prossimi.

Buona soluzione!

 

 

INCROCI OBBLIGATI

[incroci_obbligati_schema]

 

DEFINIZIONI

ORIZZONTALI: Antica civiltà biblica con capitale Susa. - Bisogna raggiungerlo perché una votazione abbia valore. - È stata sostituita dalla UE. - Enea è quello che si occupa delle nuove tecnologie, dell’energia e dell’ambiente. - Il genere più… cupo. - Il vino preferito dagli antichi romani. - L’acqua nei composti. - La regione del Sudafrica con l’oro e la gerbera. - Lo chiedevano sempre a Paganini… ma invano. - Petrolio in inglese. - Precipizi, luoghi scoscesi. - Quella pubblica è oggetto di due quesiti referendari. - Sono spesso nucleari negli scenari apocalittici della fantascienza. - Un trio… senza un solista. - Uniscono e permettono di ruotare.

VERTICALI: Autorizzazione a procedere. - Direzione investigativa antimafia. - Equivoco, malinteso. - Il ministro del tesoro del Re Sole. - Il paradiso perduto. - La valle in cui lo scorso maggio non volevano far passare un treno contenente scorie nucleari. - Non sarebbe più… legittimo se passasse il quarto quesito referendario. - Quello abrogativo è previsto dall’articolo 75 della Costituzione. - Quello del Napoli è Aurelio De Laurentiis.
 

COMMENTI /

Ritratto di velia
Dom, 12/06/2011 - 17:56
velia
Mi piace molto questo tipo di gioco. E' il primo che faccio sulla settimana enigmistica. Ora provo a risolverlo
SHARE
Ritratto di Beppe Roncari
Dom, 12/06/2011 - 20:00
GRoncari
<p>Ne sono lieto! Se vuoi poi le soluzioni sono gi&agrave; pubblicate sul blog. ^___^</p>
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

L’Isis mette su Youtube un video di un giornalista americano decapitato

Si tratterebbe di James Foley scomparso in Siria più di un anno fa. Nelle intenzioni dello Stato Islamico, il video sarebbe un “messaggio all’America”

Missouri, un altro ragazzo nero ucciso dalla polizia

Aveva 23 anni, aveva un coltello in mano, avrebbe detto agli agenti “sparatemi, uccidetemi”

Gaza, violata la tregua e Israele risponde con un raid aereo

Colpiti dieci obiettivi militari. Non ci sarebbero vittime. Richiamati i negoziatori israeliani dal Cairo

Bachelor of Arts in Lingua, letteratura e civiltà italiana

L’app che ti permette di creare GIF da Youtube

Si chiama GIF Youtube e permette di lavorare sui video di Youtube. Noi l’abbiamo provata, su Youtube
SHARE

I lavori che in futuro lasceremo fare ai robot

L’automazione fa passi da gigante: le macchine rimpiazzeranno insegnanti, conducenti e attori?
SHARE

Il marxismo spiegato con Super Mario

Il plusvalore e l’alienazione raccontati in un simpatico video ispirato all’idraulico della Nintendo
SHARE

Come capire se l’amore durerà o è destinato a finire

Ci sono degli indizi che rivelano all’occhio esperto se una coppia è debole o no. Sono questi
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

I turisti della jihad: i terroristi prodotti dai Paesi occidentali

Sono tedeschi, francesi, inglesi e americani: e si arruolano nell’ISIS

Perché ci dimentichiamo subito i nomi delle persone che conosciamo

Una cosa che capita a tutti: si stringono le mani, si incontrano nuove persone e poi, chissà perché, il nome scompare dalla nostra memoria. Ecco perché

“L’uomo che mi amava era una spia, e per questo è scomparso 25 anni“

La storia di un matrimonio interrotto quando Bob scomparve: ci sono voluti 25 anni per scoprire che era ancora vivo e lavorava, come spia, sotto copertura