Neverland - Sogni, Giochi, Realtà

Blog di

di Beppe Roncari

Incroci Obbligati Referendari

Blog post del 7/06/2011

GIOCO

 

Gli incroci obbligati sono un cruciverba senza schema per solutori particolarmente esperti. Grazie alle lettere e alle caselle fornite, trovate gli incroci di base e poi completate - in base a definizioni date senz'ordine - lo schema di parole crociate, che alla fine dovrà comprendere anche 21 caselle nere. I gruppi di due lettere non sono definiti.

 

(qui trovate le soluzioni)

Per aiutare e attualizzare il gioco ho inserito dei riferimenti all'attualità... soprattutto a quello che ci aspetta il 12 e il 13 giugno prossimi.

Buona soluzione!

 

 

INCROCI OBBLIGATI

[incroci_obbligati_schema]

 

DEFINIZIONI

ORIZZONTALI: Antica civiltà biblica con capitale Susa. - Bisogna raggiungerlo perché una votazione abbia valore. - È stata sostituita dalla UE. - Enea è quello che si occupa delle nuove tecnologie, dell’energia e dell’ambiente. - Il genere più… cupo. - Il vino preferito dagli antichi romani. - L’acqua nei composti. - La regione del Sudafrica con l’oro e la gerbera. - Lo chiedevano sempre a Paganini… ma invano. - Petrolio in inglese. - Precipizi, luoghi scoscesi. - Quella pubblica è oggetto di due quesiti referendari. - Sono spesso nucleari negli scenari apocalittici della fantascienza. - Un trio… senza un solista. - Uniscono e permettono di ruotare.

VERTICALI: Autorizzazione a procedere. - Direzione investigativa antimafia. - Equivoco, malinteso. - Il ministro del tesoro del Re Sole. - Il paradiso perduto. - La valle in cui lo scorso maggio non volevano far passare un treno contenente scorie nucleari. - Non sarebbe più… legittimo se passasse il quarto quesito referendario. - Quello abrogativo è previsto dall’articolo 75 della Costituzione. - Quello del Napoli è Aurelio De Laurentiis.
 

COMMENTI /

Ritratto di velia
Dom, 12/06/2011 - 17:56
velia
Mi piace molto questo tipo di gioco. E' il primo che faccio sulla settimana enigmistica. Ora provo a risolverlo
SHARE
Ritratto di Beppe Roncari
Dom, 12/06/2011 - 20:00
GRoncari
<p>Ne sono lieto! Se vuoi poi le soluzioni sono gi&agrave; pubblicate sul blog. ^___^</p>
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Spesometro: 5 milioni di contribuenti nel mirino del fisco

Imprese, professionisti, commercianti e artigiani hanno comunicato cessioni di beni e prestazioni di servizi rese e ricevute

Il furto d’identità corre sui social: oltre il 10% degli italiani ne è vittima

DAS Italia ha commissionato una ricerca per il lancio di “Difesa Web”, primo e unico prodotto sul mercato di tutela legale contro i furti d’identità

Cda Alitalia, bocche cucite dai consiglieri

Oggi il consiglio di amministrazione per rispondere alle condizioni poste dalla lettera di Etihad

Lo splendore della risonanza magnetica sulla verdura

Un utilizzo artistico di uno strumento medico rivela mondi impensabili per cose di tutti i giorni
SHARE

Ecco come nascondere app e cartelle su iPhone

Con pochi semplici passi si può scegliere di rendere invisibili le app con contenuti privati
SHARE

Immagini di pranzi memorabili visti (solo) nei libri

Cosa mangiava Alice nel Paese delle Meraviglie? E il Grande Gatsby? I pasti riprodotti e fotografati
SHARE

Sempre connessi? L’app che misura il tuo stare online

Una specie di autoscatto delle abitudini in rete degli utenti, fatto di statistiche e dati
SHARE

5x1000

PRESI DAL WEB

Arriva l’alcol in bustina: basta aggiungere un po’ d’acqua ed ecco una vodka

Per quelli che non hanno il tempo di sedersi al tavolino del bar, ecco la soluzione. Un bicchiere d’acqua e una bustina e il gioco è fatto. Ma sarà buono?

Perché il cibo sano ha un gusto peggiore di qualsiasi altro cibo

Esistono trucchi alimentari per ingannare il nostro cervello. E molti ristoranti li utilizzano per confonderci quando si tratta di mangiare sano

Ecco come il Vaticano digitalizzerà milioni di documenti in suo possesso

La biblioteca vaticana è stata fondata nel 1451 e contiene oltre 40 milioni di pagine. Per rendenrle digitali dovranno lavorarci oltre cinquanta esperti