Blog di

di Beppe Roncari

Incroci Obbligati Referendari

Blog post del 7/06/2011

GIOCO

 

Gli incroci obbligati sono un cruciverba senza schema per solutori particolarmente esperti. Grazie alle lettere e alle caselle fornite, trovate gli incroci di base e poi completate - in base a definizioni date senz'ordine - lo schema di parole crociate, che alla fine dovrà comprendere anche 21 caselle nere. I gruppi di due lettere non sono definiti.

 

(qui trovate le soluzioni)

Per aiutare e attualizzare il gioco ho inserito dei riferimenti all'attualità... soprattutto a quello che ci aspetta il 12 e il 13 giugno prossimi.

Buona soluzione!

 

 

INCROCI OBBLIGATI

[incroci_obbligati_schema]

 

DEFINIZIONI

ORIZZONTALI: Antica civiltà biblica con capitale Susa. - Bisogna raggiungerlo perché una votazione abbia valore. - È stata sostituita dalla UE. - Enea è quello che si occupa delle nuove tecnologie, dell’energia e dell’ambiente. - Il genere più… cupo. - Il vino preferito dagli antichi romani. - L’acqua nei composti. - La regione del Sudafrica con l’oro e la gerbera. - Lo chiedevano sempre a Paganini… ma invano. - Petrolio in inglese. - Precipizi, luoghi scoscesi. - Quella pubblica è oggetto di due quesiti referendari. - Sono spesso nucleari negli scenari apocalittici della fantascienza. - Un trio… senza un solista. - Uniscono e permettono di ruotare.

VERTICALI: Autorizzazione a procedere. - Direzione investigativa antimafia. - Equivoco, malinteso. - Il ministro del tesoro del Re Sole. - Il paradiso perduto. - La valle in cui lo scorso maggio non volevano far passare un treno contenente scorie nucleari. - Non sarebbe più… legittimo se passasse il quarto quesito referendario. - Quello abrogativo è previsto dall’articolo 75 della Costituzione. - Quello del Napoli è Aurelio De Laurentiis.
 

COMMENTI /

Ritratto di velia
Dom, 12/06/2011 - 17:56
velia
Mi piace molto questo tipo di gioco. E' il primo che faccio sulla settimana enigmistica. Ora provo a risolverlo
SHARE
Ritratto di Beppe Roncari
Dom, 12/06/2011 - 20:00
GRoncari
<p>Ne sono lieto! Se vuoi poi le soluzioni sono gi&agrave; pubblicate sul blog. ^___^</p>
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Reyhaneh Jabbari è stata impiccata in Iran

Nel 2009 la donna era stata condannata per l'uccisione, avvenuta nel 2007, di un uomo che la voleva violentare, un ex dipendente dell'Intelligence iraniana.

Niente evasione fiscale per Dolce e Gabbana, la Cassazione li assolve

Agli stilisti veniva contestata la presunta evasione fiscale che sarebbe stata realizzata, secondo l'inchiesta, con una 'estero-vestizione'

Attacco a un checkpoint egiziano nel nord del Sinai: almeno 25 morti e 26 feriti

Almeno 25 persone sono rimaste uccise, e 26 ferite, in un attacco al checkpoint presidiato dall'esercito egiziano a Karm al-Qawadeis, nel Sinai del nord

Quanto è peggiorato il vostro udito?

Un video che è, al tempo stesso, un test per l’udito: ascoltate i segnali fin dove li percepite
SHARE

Lo strano percorso: come viaggiano i dati in rete

Dal pc fino a un altro pc, passando per router e server: il giro del mondo dei dati in Internet
SHARE

Il primo tweet della Regina d’Inghilterra

Elisabetta II, all’età di 88 anni, ha twittato, con tanto di firma. È la prima volta che succede
SHARE

Come diventare un drago a usare Google

Tutti sanno servirsi del motore di ricerca, ma pochi sono in grado di farlo alla grande. Qui si può
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

La crisi che ha cambiato Papa Francesco

La cura per le persone prima della dottrina e dei dogmi, la storia della sua vita e il momento in cui tutto è cambiato. Perché doveva cambiare

Storia di una fine: il giornale (greco) per i greci di Istanbul sta per morire

L’agonia di Apoyevmatini, una volta organo influente della comunità dei greci di Turchia, ora stampato per solo 600 famiglie è il residuo di un mondo scomparso

Tutti si sono dimenticati di Joseph Kony e del suo Lord's Resistance Army

Ci fu un tempo in cui il tema dominò i media. Ora, dopo la guerra civile in Sud Sudan, l’ebola e le atrocità di Boko Haram se lo sono scordato tutti