Blog di

di Serena Cappelli

Le mete hot per il rimorchio nelle chiare sere d’estate

Blog post del 12/07/2012
Parole chiave: 

Tempo di vacanze, tempo di flirt estivi. Come non occuparsene?
D’altra parte, come mi ha recentemente fatto notare la signora P. su Facebook, “le altre notizie interne ed esterne saranno irrilevanti per la scrivente, ognuno ha il suo personale punto di vista della realtà”.
Vero, verissimo, per cui la notizia top della scrivente oggi viene da Leggo e si intitola “E la chiamano Cattolica”. Signora mia, mi perdoni, ma sono andata in Romagna per anni, non posso ignorare il richiamo della pineta.

Sembra infatti che Cattolica, una volta morigerata cittadina balneare per famiglie, sia diventata la capitale italiana della trasgressione.
Secondo un sondaggio condotto da C-Date, a quanto leggo il sito top dei libertini, Cattolica supera Viareggio e la Costa Smeralda nella classifica delle località da rimorchio, da cucco, da – se vogliamo essere più terra terra – botterella in allegria. Insomma, Cattolica è il luogo preferito per la scappatella.

Inutile fare i moralisti: il 68% degli uomini e il 71% delle donne ammette di essere favorevole al divertimento extra-coniugale, con l’unica differenza che gli uomini vorrebbero un’avventura di una settimana, mentre alle donne bastano due giorni. Mica sceme.
Posto preferito per consumare? Le cabine degli stabilimenti balneari. De gustibus.

E pensare che io sono rimasta alla Romagna di vent’anni fa, evviva la Romagna, evviva il Sangiovese.
Ma Fiorello aveva tentato di avvertirmi – non posso negarlo – con la sua Spiagge, capolavoro indiscusso dell’estate ’93.
Pelle bruciata, occhiali da sole, la noia resta in città, granite, cocco, gelati al limone e tu che suoni il tam tam… e tornerà la sera tutta per me, si va per l'avventura, la calda pelle nera come il caffè mi manda in estasi.
E tu che suoni il tam tam. Già già. Quindi, se il vostro compagno o la vostra compagna quest’anno vi propongono Cattolica, raddrizzate le orecchie e non distraetevi troppo con secchiello e paletta. Du gust is megl che uan, insegnava Accorsi prima di accasarsi.

Ma, sorpresa delle sorprese, chi si piazza al quarto posto come luogo top per gli incontri clandestini, dopo le sempreverdi Viareggio e Costa Smeralda? Nientepopodimeno che la zona di Siena e del Chianti.
Scappatella logisticamente più difficile, però. A meno di non stordire il partner a forza di vinello, mollarlo nell’agriturismo e recarsi liberi e felici in Piazza del Campo, per correre il proprio personalissimo palio. Auguri!


 

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Serena Cappelli
Gio, 12/07/2012 - 11:24
scappelli
Gentile Lucy, quella spiaggia però era più interessante ;)
SHARE
Ritratto di Paola Carniglia
Gio, 12/07/2012 - 14:44
Pcarniglia
Serena ma non potevi scriverlo prima??? e io che ho gia' prenotato per Miami.....:( !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SHARE
Ritratto di Serena Cappelli
Gio, 12/07/2012 - 15:29
scappelli
Tz tz, Paola, fino a Miami quando il paese dei balocchi è a quattro ore di macchina ;)
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Arrestato Helg presidente Camera commercio di Palermo per estorsione

Bloccato ieri mentre intascava una tangente di 100mila euro da un ristoratore, affittuario di uno spazio dell’aeroporto, si era rivolto a lui per una proroga

L’autonoleggio Maggiore è stato comprato da Avis per 170 milioni di euro

La preoccupazione dei sindacati: «Continueremo a mobilitarci per la salvaguardia di tutti i 400 posti di lavoro»

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&Maicol

Il business controverso delle banconote per i film

Produrre soldi falsi per il cinema è redditizio, ma può creare problemi con la legge (davvero)
SHARE

Barbapapà, i veri ideologi del No-Tav

Una riflessione su un cartone animato terzomondista ed ecologista, dopo la morte del loro creatore
SHARE

Cosa succede se i film di Kubrick diventano videogiochi

Anche se trasposti in un formato diverso, riescono a mantenere i caratteri dell’originale
SHARE

Perché l’igiene corporale è diventata un dogma

Merito di pubblicità ossessive e della nuova urbanizzazione. Ora ci si lava sempre, forse troppo
SHARE

PRESI DAL WEB

Come nasce un capolavoro: il backstage del video di Razzi

Immagini rubate mostrano Antonio Razzi, sul lungomare di Pescara, mentre canta e balla per il suo videoclip "Famme cantà"

La politica non basta più, e Antonio Razzi diventa cantante, con "Famme cantà"

Il brano è una sorta di auto-presa in giro del discusso e discutibile politico, che riprende sue frasi diventate tormentoni e le mette in musica