E vissero per sempre felici e contenti. O no?
Le principesse Disney sono belle, fortunate, vestite magnificamente e destinate alla felicità eterna. Queste le rende oggetto dell'ammirazione incondizionata delle bambine e dei pensieri turpi di chi bambina non lo è più.
Così le principesse, come la povera Barbie, negli anni sono state bistrattate da artisti, fotografi, stilisti e designer, quasi a voler riversare su di loro la rabbia per quel lieto fine che ci hanno promesso, ma che in realtà non c'è.
Tra di loro c'è Dina Goldstein, apprezzata fotografa di Vancouver, che un po' di tempo fa ha creato la serie Fallen Princesses, capitata sotto i miei occhi – occhi di un'ex-bambina che attaccava amorevolmente le figurine di Cenerentola sul suo bravo album – solo qualche giorno fa.

“L’infanzia è piena di speranza e fantasia – spiega Dina – ma non dovremmo proteggere i nostri bambini dai risultati, spesso deludenti, della vita reale? La serie Fallen Princesses non è stata creata per i bambini, ma per gli adulti che possono relazionarsi alle delusioni quotidiane anche con un po’ di umorismo beffardo ed è quello che faccio io. Trovo la bellezza in ogni cosa anche se la vita è complicata e piena di sfide, è difficile e nessuno è immune dalle disavventure, nemmeno le principesse vere come Lady Diana. I nostri figli, presto o tardi, finiranno per vedere la vita com’è davvero; noi possiamo fargli godere le favole Disney e cercare di essere dei buoni genitori ben sapendo che il lieto fine non sempre c’è”.

E così, per noi adulti, ecco Cenerentola sola ed alcolizzata in un bar, Biancaneve con un pantofolaio teledipendente sul groppone, Ariel rinchiusa in un acquario, Jasmine che va in guerra, Raperonzolo senza capelli a causa della chemioterapia, Aurora che dorme ancora mentre tutti sono diventati vecchi, Bella sfigurata dalla chirurgia plastica, Cappuccetto Rosso col take-away del McDonald's, la Principessa sul pisello finita in una discarica con i suoi materassi, Pocahontas gattara.

Ma davvero non c'è più spazio per il lieto fine?

COMMENTI /

Ritratto di Angelo D’Addesio
Sab, 21/07/2012 - 13:47
Amdaddesio
Mulan non c'è...Sarà già scomparsa addirittura :-)
SHARE
Ritratto di Serena Cappelli
Sab, 21/07/2012 - 18:28
scappelli
No, guarda bene. L'ha mangiata Cappuccetto Rosso :)
SHARE
Ritratto di Chiara Fornari
Dom, 22/07/2012 - 07:54
Cfornari
Serena, sei sempre più brava...Pocahontas gattara è fantastica. un bacio
SHARE
Ritratto di Serena Cappelli
Dom, 22/07/2012 - 11:16
scappelli
Ah ah Chiara, sei troppo buona :) un bacio!
SHARE
Non aprite quelle porte
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Canone Rai: Il Governo smentisce l'ipotesi di pagarlo in bolletta

Niente soluzione all’inglese. Indiscrezioni davano il dossier sul tavolo di Cottarelli

Dell'Utri trasferito in ospedale a Beirut

Trasferito, per motivi di salute e su disposizione del procuratore generale, all'ospedale Al Hayat

Tibet, 32enne si dà fuoco “contro l'occupazione cinese”

Sale a 131 il numero delle persone che si sono autoimmolate nella regione dal 2009 a oggi

I nove errori più gravi in un colloquio di lavoro

Postura scorretta, scarso contatto visivo, troppi gesti. Cose che possono stroncare una carriera
SHARE

Il capolavoro dell’umiltà: chi pulisce i monumenti

Immagini di luoghi importanti e artistici australiani quando sono nelle mani degli inservienti
SHARE

Il trucco per giocare a snake su Youtube

Il gioco che spopolava sui cellulari alla fine degli anni novanta in una versione particolare
SHARE

Guardare i venti che sconvolgono il mondo

Grecale, maestrale, tramontana: i flussi che girano intorno al globo, in una mappa in tempo reale
SHARE

5x1000

PRESI DAL WEB

La guida (involontaria) di Amazon al traffico di droga

Senza dubbio il gruppo di Bezos non fornisce guide per gli spacciatori, ma il suo algoritmo sembra aver fatto proprio questa cosa

Così il movimento egiziano dei Tamarrod ha aperto la strada al governo militare

Per la prima volta uno dei leader del movimento che si oppose ai Fratelli Musulmani ammette di aver ricevuto ordini dall’esercito: "Siamo stati ingenui"

Andare in profondità: la vita difficile di chi fa speleologia estrema

Giorni interi sottoterra per esplorare caverne, in una delle attività più antiche della storia