Blog di

di Serena Cappelli

Seduti o in piedi: l'approccio dell'uomo alla tazza come dibattito politico

Blog post del 8/07/2012

Mentre scrivo mi rendo conto di avere solo qualche ora prima che la depressione domenicale mi colga inesorabilmente e il panico cominci ad invadere il mio spirito altrimenti gioioso. Che fare, accidenti, che fare per godere al meglio del poco tempo che mi rimane prima di sprofondare nel baratro?
Devo, nell'ordine: stendere, caricare un'altra lavatrice, far cuocere zucchine ed involtini.
Mmmhhh, pensandoci bene, io non vedo l'ora che arrivano quelle dannate 16:13, così – forse – potrò godermi il dolce far niente.

Già, le 16:13. Sembra, infatti, che sia questa la linea di demarcazione tra il folle entusiasmo per il fine settimana e la crisi nera per l'arrivo del lunedì. Un sondaggio condotto dalla catena alberghiera Premier Inn ha infatti svelato che l'ora X per la depressione domenicale scatta alle quattro del pomeriggio e che la sensazione sgradevole si protrae fino a sera. Non solo, sembra anche che il 41% degli interpellati passi la notte tra la domenica e il lunedì in preda all'ansia all'idea di dover riportare le stanche membra in ufficio.

Ma insomma, non saranno mica questi i problemi, accidenti! I problemi veri sono ben altri.
I problemi veri sono quelli che affliggono in questi giorni alcuni svedesi, precisamente quelli del Consiglio Generale della regione di Sörmland: gli uomini devono fare pipì in piedi o seduti?
Già, perché quella che è una scelta personale potrebbe ben presto diventare una voce del regolamento interno del suddetto Consiglio Generale. Tale Viggo Hansen, il promotore della pipì da seduti, sostiene infatti che la cosa, oltre a creare meno disagio attorno alla tazza, allungherebbe la vita sessuale degli uomini e diminuirebbe i problemi alla prostata.

Ma, mi chiedo io, chi farà i controlli del caso?
In ogni caso la questione scotta. Tra l'altro, sembra che gli uomini che preferiscono posare le loro grazie sul trono invece che restare in piedi e marcare il territorio siano sempre di più, vuoi per scelta personale, vuoi perché costretti dalle mogli.
Ma i miei amici direbbero: siamo matti? 

COMMENTI /

Ritratto di Marco Giovanniello
Dom, 08/07/2012 - 14:18
mgiovanniello
Pisciare seduti? È un' idiozia totale. Francamente iniziamo ad averne piene le scatole di quest' era in cui gli uomini sono obbligati a scimmiottare le donne. È ora di finirla.
SHARE
Ritratto di Serena Cappelli
Dom, 08/07/2012 - 15:57
scappelli
Le assicuro, Marco, che nel caso in questione noi donne tante volte saremmo contente di poter scimmiottare gli uomini :)
SHARE
Ritratto di Serena Cappelli
Dom, 08/07/2012 - 19:55
scappelli
@Anonimo Fantastico l'accenno al detergente multiuso per superfici dure. Lo voglio! @Roger (number one, number one!!!!) Ti consiglio il detergente del sig.Anonimo :) @Jerk Lascia stare va, che ho appena risposto ad una tizia su fb che mi faceva notare la mia pochezza. Aspetterò le tue sfumature, allora! Se l'avessi saputo, ti avrei chiesto una consulenza ;)
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Gentiloni: dobbiamo ridiscutere Dublino, altrimenti dovremo ridiscutere Schengen

Il ministro degli Esteri a Cernobbio: dobbiamo essere portatori di valori di civiltà, il Mediterraneo è un’opportunità

Draghi: pronti a estendere il Quantitative easing oltre il 2016 se necessario

La Bce aumenta la quota di titoli acquistabili in una singola emissione e abbassa le stime su inflazione e Pil

Mafia Capitale, la procura verso il 'no' per il patteggiamento di Buzzi

I pm dovrebbero dare parere negativo alla nuova richiesta avanzata dai difensori del 'ras' delle coop

Smemoranda 

I negativi di maicol&mirco

Maicol & Mirco, filosofia, scarabocchi, fumetto, negativi, smemoranda

L’isola speciale per accogliere i migranti

La proposta shock del miliardario Sawiris: «Ne compro una e la uso per accogliere i rifugiati. Lì potranno stare al sicuro e lavorare»

“L’uomo che ripara le donne”, il film che il Congo non vuol far vedere

Racconta la storia di un medico che si dedica a casi di abuso e violenza contro le donne. La maggior parte compiuti da soldati

Come cominciare bene un film: un’antologia

Un video raccoglie gli incipit di 35 film, tutti noti. Guardandoli si capisce quanto sia difficile cominciare. Ma se si comincia bene, si è già a metà

Viaggiare in America, seguendo i road trip della letteratura

Da “On the Road” a Mark Twain, passando per Pirsig e i coniugi Fitzgerald: quando la letteratura si dispiega per chilometri

PRESI DAL WEB

Dieci regole pratiche per evitare le morti in discoteca

Le ha messe in fila l’Espresso. La prima regola è l’idratazione, poi servono sale di decompressione, etilometri e buttafuori formati a identificare i malori

L’endorsement di Putin a Blatter: "Meriterebbe il premio Nobel"

Il presidente russo elogia il capo della Fifa (dimissionario, ma non dimissionato). "Sarebbe stato corrotto? Non ci credo", dice Putin