Blog di

di Ricciarda Belgiojoso

L'Offerta Musicale protagonista di un avvincente giallo

Blog post del 11/05/2011

Giallo alla corte di Federico II re di Prussia: misteriosi omicidi turbano la quiete di Sans-Souci negli anni in cui si sta affermando il Fortepiano (il padre del pianoforte, ideato da Bartolomeo Cristofori a Firenze a inizio Settecento sostituendo ai plettri del clavicembalo martelletti in grado di percuotere le corde e creare nuove ed inedite sonorità).
Questo il contesto de Il fortepiano di Federico, romanzo di Gabriele Formenti che presenterò insieme all’autore venerdì, al Salone internazionale del libro di Torino.
Protagonisti sono alcuni dei personaggi chiave della musica del tempo, tra cui: Federico II re di Prussia, figura di rilievo dell’Illuminismo, valente flautista e compositore, alla sua corte accoglieva i migliori musicisti; Carl Philipp Bach, uno dei numerosi figli di Johann Sebastian – pare il prediletto –, maestro di cembalo alla corte di Federico, nel romanzo anche investigatore attento e perspicace; Johann Nicolaus Forkel, considerato il padre della musicologia moderna, autore della prima biografia di Bach; Georg Philipp Telemann, uno dei più prolifici compositori barocchi; Johann Joachim Quantz, celebre flautista, maestro di Federico II e autore di uno dei trattati più importanti per flauto traversiere a una chiave; Johann Gottfried Silbermann, costruttore di strumenti a tastiera, noto soprattutto per i suoi organi, figura centrale nello sviluppo del fortepiano.
Tesi alla base della vicenda è che il Fortepiano (quello del primo settecento, non quello del classicismo viennese di Mozart, né, naturalmente, quello romantico di Chopin) fosse lo strumento designato da Johann Sebastian Bach per la realizzazione del basso continuo dell’Offerta Musicale.

L’Offerta Musicale, raccolta di fughe, canoni e una trio sonata costruite su tema musicale ideato da Federico II, è considerata, insieme all’Arte della fuga, una delle testimonianze più straordinarie dell’arte contrappuntistica di Bach.

Qui un canone inverso 

 

 

E qui una bella esecuzione di Musica Antiqua Koln

 

 

Gabriele Formenti, Il fortepiano di Federico, ed. Florestano
Venerdì 13 maggio, ore 18. Salone internazionale del libro di Torino

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Un documento di propaganda dell’Isis in italiano

Si intitola “Lo Stato Islamico, una realtà che ti vorrebbe comunicare' e firmato” ed è un documento di 64 pagine con traduzioni dai materiali in inglese

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&Maicol

Perché l’igiene corporale è diventata un dogma

Merito di pubblicità ossessive e della nuova urbanizzazione. Ora ci si lava sempre, forse troppo
SHARE

Le città divise: dove vanno turisti e residenti

Monumenti e piazze sono luoghi per chi visita. Chi vive in città, va altrove. La mappa lo dimostra
SHARE

La strada che affonda nel mare

In Francia un’isoletta è raggiungibile solo con la bassa marea. E hanno messo dei pali di sicurezza
SHARE

Cinque parole che in origine significavano tutt’altro

Da "casino" a "siringa", il senso era del tutto diverso, ma la storia ha deciso che cambiasse tutto
SHARE

PRESI DAL WEB

Come nasce un capolavoro: il backstage del video di Razzi

Immagini rubate mostrano Antonio Razzi, sul lungomare di Pescara, mentre canta e balla per il suo videoclip "Famme cantà"

La politica non basta più, e Antonio Razzi diventa cantante, con "Famme cantà"

Il brano è una sorta di auto-presa in giro del discusso e discutibile politico, che riprende sue frasi diventate tormentoni e le mette in musica