Blog di

di Vincenzo Barbagallo

Formigoni la spara grossa. Sono a Rio per il G20, ma il G20 è in Messico.

Blog post del 22/06/2012
Parole chiave: 

Ieri sul suo account Twitter, Roberto Formigoni ha annunciato con grande soddisfazione di aver raggiunto Rio de Janeiro "per il G20″.

Il G20, però, non era in Brasile, ma in Messico. E Formigoni, oltretutto, non vi era invitato. Ma allora dove era il Governatore Formigoni?!

 

Il Governatore della Lombardia è volato a Rio per una conferenza ONU sullo sviluppo sostenibile. Niente a che vedere con il G20, che tra le altre cose non si capisce cosa se ne farebbe di un governatore di una regione italiana. 

Fate il vostro clic.

Parole chiave: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Francesco Bellavista Caltagirone rinviato a giudizio per evasione fiscale

L'imprenditore, che risultava nullatenente al Fisco, avrebbe evaso 162 milioni euro emettendo false fatture per operazioni mai eseguite

Cosa succederebbe se la Terra smettesse di ruotare

La frenata del mondo avrebbe conseguenze catastrofiche. E non solo quella di veder volare via i vostri colleghi

Le donne saudite possono guidare. Ma solo in un videogame

Cavalcano motociclette rombanti in un’Arabia Saudita post-atomica per sconfiggere il male. Ma potrebbero cambiare il mondo

Il test di Bechdel, il filtro femminista al cinema mainstream

Sono tre semplici criteri, nati da un fumetto, per misurare il sessismo nei film. E molti non lo superano

Adam Smith aveva copiato tutto dall’Islam

La teoria dei prezzi, la fabbrica di spilli, la mano invisibile: tutta farina del sacco di pensatori persiani di molti secoli prima

PRESI DAL WEB

Cristiano Ronaldo ha donato 7 milioni di euro ai bambini del Nepal?

La notizia è stata riportata dal magazine francese So Foot, ma non ci sono ancora conferme da Save The Children

Migranti, la svolta dell'Ue: "Tutti gli Stati membri obbligati ad accoglierli”

Su la Repubblica la bozza della nuova Agenda della Commissione: via libera all'affondamento dei barconi e aiuti ai paesi di origine