Blog di

di Andrea Indiano

L'arte come protesta, la rivolta gentile dei giapponesi contro il nucleare

Blog post del 12/04/2012
Parole chiave: 

A volte l’arte può nascere anche dalle disgrazie. In Giappone sono aumentate negli ultimi mesi le manifestazioni contro il nucleare e neanche l’arrivo del tanto atteso Hanami le ha fermate. Davanti alla sede della Dieta nazionale a Tokyo, un presidio fisso di persone protesta contro l'uso dell'energia atomica. La rabbia è aumentata con il passare del tempo, dopo il rischio corso con la distruzione di tre reattori nucleari nella centrale di Fukushima a seguito dello tsunami dell'anno scorso. Per i pacifici manifestanti, l'artista Nao Matsumoto ha creato delle candele a forma di mano con dito medio alzato, per lanciare un messaggio chiaro ai politici giapponesi su ciò che la popolazione pensa ora del nucleare. Un'altra protesta, gentile nei modi e silenziosa nel suo svolgimento, l'ha messa in atto il regista Hayao Miyazaki, premio Oscar per La città incantata. L'artista ha camminato per le strade di Tokyo con un cartello contro il nucleare al collo, insieme a due amici e al suo cane. Senza esagerare, ma lanciando un messaggio forte, com'è tipico dei giapponesi. Un popolo non avvezzo alle manifestazioni, ma che si sta riscoprendo politicamente attivo dopo l'emergenza dell'anno scorso. Gli attivisti di Stop Nuclear invece, hanno concesso la possibilità ai propri sostenitori di dare libero sfogo a pensieri ed emozioni su quadri e poster. Le stesse tele sono state poi esposte in vari musei e portate in mano dagli autori nelle manifestazioni cittadine. Niente scontri con la polizia né lacrimogeni o manganelli, perchè anche con l'arte e il silenzio si può mandare un messaggio di protesta.

Le candele dei manifestanti


La protesta silenziosa di Hayao Miyazaki

I poster di StopNuclear

Parole chiave: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Ddl Riforme, Napolitano: "Non possiamo permetterci la paralisi"

Il presidente della Repubblica incontra il presidente del Senato Grasso e invita a velocizzare i tempi

La giovane Meriam in arrivo a Roma su volo del governo

la giovane cristiana condannata a morte a Khartoum, in Sudan, per apostasia e poi liberata, è in arrivo in Italia su un volo della presidenza del Consiglio

Gaza, Hamas: pronti ad accettare tregua umanitaria

"Non deporremo le armi per poi negoziare", ha detto il capo dell'ufficio politico di Hamas, Khaled Meshaal

L’infografica definitiva sulle lingue parlate al mondo

Tutte le risposte a quello che vi siete sempre chiesti (sull’argomento in questione) le trovate qui
SHARE

Cosa fare se qualcuno vi punta una pistola alla fronte

Una situazione che non auguriamo a nessuno, sia chiaro. Ma può capitare: ecco come cavarsela
SHARE

Il mistero del volo degli stormi in cielo

Come fanno rondini e/o storni a muoversi in stormi? Lo spiega uno scienziato americano
SHARE

Un film tanto carino per ammazzare la noia di luglio

Un padre che insegue il figlio, nella Borsa anni ’20: un filmato lungo, ma molto divertente
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Taxi ed Ncc, due mondi destinati all’integrazione

Un paper dell’Istituto Bruno Leoni indica la soluzione dello scontro fra autisti di (ex) auto gialle e auto blu

Pena di morte in Arizona, due ore di agonia per un condannato

Il detenuto rantolava e ansimava. Ed è polemica negli Stati Uniti per i farmaci utilizzati negli ultimi casi di esecuzioni finite male.

La confusione delle etichette degli ingredienti

Obbligatorie per legge, sono difficili da decifrare se non si è esperti: come le multinazionali del cibo tengono nascosto quello che mettono nei prodotti