Blog di

di Antonio Rossano

25 novembre, giornata internazionale contro la violenza alle donne, a Roma "Donne e Media"

Blog post del 20/11/2011

Il 25 novembre, a Roma, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, presso la Sala Odeion dell’ Edificio di Lettere Filosofia dell’ Università “La Sapienza, si svolge il convegno “Donne e Media”.

L' Associazione Pulitzer che lo organizza, e di cui sono il presidente (presidente è solo un ruolo formale, sono un "iscritto attivo"!), non si giova di grandi erogazioni liberali, sponsorizzazioni importanti, sostegni politici.
Andiamo avanti, sono quasi due anni ormai, con la logica della partecipazione e della condivisione, ed ogni risultato che raggiungiamo è il risultato di una comunità, di una moltitudine.
Partendo dal crowdfunding di youCapital, ai convegni, alla raccolta di firme per l’artista cinese AiWeiwei, a questo ultimo incontro "Donne e Media".
È questo che in qualche modo, ci mantiene neutri e liberi, senza pesi o compromessi.

L’ idea di porre di nuovo al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica la questione della parità di genere, del ruolo della donna per come viene rappresentata dai media e per quello che trasferisce in maniera diretta o subliminale nell’ immaginario collettivo è oggi quanto mai urgente. Dopo quasi un ventennio di berlusconismo che, di fatto, ha demolito e affogato decenni di lotte e di acquisizioni, ci ritroviamo con dei cocci da rimettere insieme o forse con la possibilità di ritrovare una nuova dimensione del discorso, priva delle rivendicazioni forti del femminismo post-bellico e sessantottino, ma con nuove consapevolezze e maggiore lucidità. Ma d’altra parte con un paese violentato da un sistema mediatico monopolista che ha imposto in ogni modo l’ immagine di una donna come appendice o accessorio dell’ ego maschile.

Questi alcuni spunti che ci hanno spinto ad organizzare questo convegno. Abbiamo cercato di coinvolgere persone competenti, che potessero riprendere il filo di un discorso, in un incontro che abbiamo intenzione di riproporre in diverse tappe, in varie città italiane.
Abbiamo soprattutto voluto che fosse un incontro di donne, per parlare di donne, organizzato da donne.

Interverranno: Antonella Beccaria, giornalista, scrittrice e redattrice di LSDI, Milly Buonanno, docente e responsabile scientifico dell’Osservatorio GEMMA Gender and Media Matter, Giovanna Cosenza, blogger e docente di semiotica presso l’Università di Bologna, Loredana Lipperini, giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica, Natascha Fioretti, giornalista, responsabile Pari Opportunità Associazione Pulitzer e della sezione italiana dell’European Journalism Observatory e Lucia Visca, Presidente della Commissione per le Pari Opportunità della Federazione Nazionale della Stampa.   

Per organizzare questo evento abbiamo dato fondo a tutte le nostre risorse: i nostri amici.

In tanti hanno partecipato, lo hanno fatto, ognuno a suo modo: chi con un piccolo contributo, chi con una telefonata, chi con una email, chi ha attaccato i manifesti per Roma, chi ha messo a disposizione una sala, chi una condivisione, chi ha scritto per noi, chi ci ha dato un consiglio.

Allora ancora grazie a tutti. Grazie a Daniela, Sara, Giovanna, Loredana, Lucia, Antonella, Lorella, Mario, Vittorio, Stefano, Francesco, Marco, Nicola, Daniele, Dario, e tutti quanti ci hanno dato un sostegno.

Via aspettiamo allora a Roma, il 25 Novembre alle ore 17.30, presso la Sala Odeion dell’ Edificio di Lettere Filosofia dell’ Università “La Sapienza.


Per ulteriori informazioni:
Sara Sbaffi – ufficio stampa – 392 3862066 – associazione.pulitzer@gmail.com
- La pagina dell’ evento sul sito dell’ Associazione Pulitzer
- modulo di registrazione (l’ evento è aperto a tutti, ma prevediamo un notevole afflusso);
- pagina “Donne e Media” su Facebook (mi raccomando cliccate su “mi piace”)
- la nostra rassegna stampa su Scoop.it.

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Turchia, il magistrato sequestrato è morto. Nel blitz uccisi due sequestratori

Mehmet Selim Kiraz, è morto dopo essere arrivato in gravi condizioni in ospedale e dopo essere stato sottoposto ad un intervento chirurgico disperato

Unipol, Cassazione conferma prescrizione per Silvio e Paolo Berlusconi

Il processo riguarda la pubblicazione, il 31 dicembre 2005, sul quotidiano 'Il Giornale' dell'intercettazione della telefonata "Abbiamo una banca"

Istanbul, gruppo di estrema sinistra prende in ostaggio un magistrato

Si tratta di Mehmet Selim Kiraz, il procuratore che indaga sulla morte di Berkin Elvan, il quindicenne colpito durante le proteste di Gezi Park

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&mirco negativi scarabocchi smemoranda

Confondi spesso destra e sinistra? Ecco perché

È un operazione più complessa di quanto sembri. E a volte sbagliare può provocare veri disastri

Il fascino (molto) nascosto dei codici aeroportuali

Perché Malpensa è MXP e Toronto YYZ? Lo spiega un sito che potrebbe anche riempire le vostre serate

Per andare al centro della Terra la strada è questa

In un’infografica della Bbc si simula il percorso dalla superficie al centro. È molto interessante

Hemingway non ha mai scritto quella storia

Viene celebrata come la short story perfetta e attribuita allo scrittore Usa. È tutta un’invenzione

PRESI DAL WEB

Istat, la fiducia dei consumatori al massimo dal 2002

Migliorano le aspettative: la componente economica è quella più consistente

L’aberrante post di Beppe Grillo: Lubtiz è come Renzi, che ci guida al disastro

La tragedia della Germanwings ha ispirato l’ex comico ligure suggerendo un paragone quantomeno indelicato: l’uomo solo al comando e lo schianto finale

Zayn Malik lascia gli One Direction: i fan sono sconvolti

Il membro del gruppo amato dai teenager ha deciso, dopo cinque anni, di lasciare i suoi compagni. "Desidero avere la vita di un 22enne normale. E rilassarmi"