Blog di

di Giovanni Molaschi

Current Italia si allinea a Lady Gaga

Blog post del 21/05/2011

La chiusura dello show di Sgarbi ha spento le polemiche sul colore politico dei programmi del servizio pubblico. Per Lorenza Lei, nuovo direttore generale della Rai, non è importante l’orientamento politico di chi lavora con e per lei. Chi fa ascolti va in onda. AnnoZero si è allungato di quattro puntate. Dal prossimo autunno Che Tempo Che Fa di Fabio Fabio ci sarà anche di lunedì. L’unica che pare rimetterci dalla gestione Lei è Simona Ventura ma questa è un’altra storia.

La risoluzione dei casini Rai non ha spento l’interesse dei mass media per tutti gli altri problemi della tv. Da due giorni siti, giornali e blog si occupano della chiusura di Current, il canale di Al Gore trasmesso da Sky. Pare che la pay tv abbia deciso di spegnere l’emittente per avere il benestare del Governo che sta legiferando sui canali del digitale terrestre. Tom Mockridge, amministratore delegato di Sky Italia, ha dato una versione diversa dei fatti.

La polemica politica rischia di evaporare la vera analisi che bisogna fare su Current. Perché il canale non è diventato l’emittente dei nativi digitali? Le premesse c’erano tutte. Qualcosa non ha funzionato. Current Italia ha commesso due macro errori. Il primo riguarda il linguaggio. Il team di lavoro del canale ha un curriculum legato al web ma non alla tv. Ogni media necessita di un dizionario specifico. Quanti programmi televisivi fatti con un approccio internet sono stati fatti? Quanti di questi sono stati chiusi? Alla parte tv di Current è mancata una vera mente televisiva in grado di proporre ai telespettatori di Sky un prodotto davvero fruibile.

Il secondo problema di Current riguarda l’omologazione con le tv generaliste. Il canale avrebbe potuto, forse dovuto, raccontare prima di altri il movimento cinque stelle supportato da Beppe Grillo. Il team di Al Gore avrebbe potuto fare il stesso lavoro pionieristico che Gad Lerner ha fatto con Lega Nord. L’attualità, ahimé, ci ricorda che mentre tutto questo accadeva il 130 di Sky si allineava a Lady Gaga. La trasformista in Government Hooker canta: “I love Papito”. Papito è lui. B.

COMMENTI /

Ritratto di Giovanni Molaschi
Dom, 22/05/2011 - 03:06
gmolaschi
<p>Sai del mio trascorso a c6.tv solo se mi conosci personalmente. Perch&eacute; ti sei nascosto dietro un nick?</p> <p>P.S. E comunque io sono abituato ad argomentare le mie tesi. Del curriculum vitae del mio interlocutore mi interessa fino ad un certo punto. Perch&eacute; non ribatti esponendo un pensiero?</p>
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

L’autonoleggio Maggiore è stato comprato da Avis per 170 milioni di euro

La preoccupazione dei sindacati: «Continueremo a mobilitarci per la salvaguardia di tutti i 400 posti di lavoro»

Regionali, la Lega vota all’unanimità: Zaia è il candidato del Veneto

La resa dei conti nel quartier generale del Carroccio. Voto a favore anche diel sindaco di Verona, Flavio Tosi. Un bilancio della manifestazione di Roma

Smemoranda

I negativi di maicol&amp;mirco

Maicol&amp;Maicol

Barbapapà, i veri ideologi del No-Tav

Una riflessione su un cartone animato terzomondista ed ecologista, dopo la morte del loro creatore
SHARE

Cosa succede se i film di Kubrick diventano videogiochi

Anche se trasposti in un formato diverso, riescono a mantenere i caratteri dell’originale
SHARE

Perché l’igiene corporale è diventata un dogma

Merito di pubblicità ossessive e della nuova urbanizzazione. Ora ci si lava sempre, forse troppo
SHARE

Le città divise: dove vanno turisti e residenti

Monumenti e piazze sono luoghi per chi visita. Chi vive in città, va altrove. La mappa lo dimostra
SHARE

PRESI DAL WEB

Come nasce un capolavoro: il backstage del video di Razzi

Immagini rubate mostrano Antonio Razzi, sul lungomare di Pescara, mentre canta e balla per il suo videoclip "Famme cantà"

La politica non basta più, e Antonio Razzi diventa cantante, con "Famme cantà"

Il brano è una sorta di auto-presa in giro del discusso e discutibile politico, che riprende sue frasi diventate tormentoni e le mette in musica