Blog di

di Gioele Urso

Juventus Channel: un anno di crisi, lavoratori a rischio e la Juve sperpera?

Blog post del 21/06/2012

Non solo rose e fiori per la Juve campione d'Italia. Se sul fronte del mercato la dirigenza juventina sembra essere scatenata e pronta a soddisfare i desideri dei suoi tifosi, dal punto di vista della gestione dell'informazione bianconera potrebbero esserci alcuni problemi.

Tv, è l'Anno Zero? Dobbiamo partire da una premessa doverosa: la televisione vive un momento di crisi assoluta, gli ascolti sono in continua diminuzione ed il passaggio al digitale terrestre ha creato non pochi problemi. Le criticità maggiori le hanno vissute le emittenti private locali delle regioni che sono passate per prime al Digitale Terrestre, vedi il Piemonte che è stata una vera e propria terra di esperimenti per i grandi gruppi lombardi. La Lombardia, terra per eccellenza di comunicazione radio-televisiva, ha colonizzato le emittenti piemontesi nel periodo precedente al passaggio dall'analogico al digitale, sperimentando qualsiasi tipo di errore tecnico possibile in modo da non ripeterli in terra madre, comunque... Rimane il fatto che la crisi la sentono anche le grandi emittenti televisive e i canali tematici del digitale terrestre.

Juventus Channel: un anno di crisi. L'epopea del canale zebrato inizia l'anno scorso quando tra la Rai e la Blind Turn, società che produceva i programmi del canale e di Roma Channel e che era rimasta coinvolta nel fallimento di Dahlia, si era aperto un contenzioso. Per qualche giorno vennero interrotte le trasmissioni, ma poi venne assegnata la gestione del campionato appena concluso alla Eta Beta Spa. Passano dunque 365 giorni e si arriva ad oggi, il giorno della vigilia della scadenza della gara a inviti indetta dalla Rai per riassegnare l'appalto per i prossimi quattro anni, ed i sindacati lanciano l'allarme: che venga garantito il posto di lavoro dei dipendenti di Juventus Channel. 

Cosa dicono i sindacati? "SLC-CGIL si è attivata immediatamente presso RAI, attuale appaltante, affinché nel bando di appalto venga inserita la clausola di garanzia nei confronti del personale attualmente impiegato. Senza la clausola, si corre il grave rischio che i lavoratori, impegnati per anni nella valorizzazione della propria professionalità e nella crescita del canale suddetto, non vengano riassorbiti in toto, disperdendo così un faticoso patrimonio acquisito negli anni". In poche parole la richiesta della CGIL è che nel bando appaltante venga inserita una clausola che garantisca il posto di lavoro per gli attuali dipendenti a prescindere da chi riceverà l'assegnazione.

JuveChannel è della Juve. "Il canale appartiene alla società, ma la Rai che lo gestisce beneficia dei proventi degli abbonamenti e della pubblicità" - dicono i sindacati puntando il dito sulla gara che dopo la vittoria non dovrebbe essere al ribasso.

Quesito: a prescindere dall'incasso della Rai, dalla gara al ribasso, ecc.. non sarebbe giusto che la società spendesse qualche milione di euro in meno nell'aquisto di giocatori e investisse nel canale per garantire in un momento di crisi il lavoro ai dipendenti di JuveChannel?

COMMENTI /

Ritratto di viewfinder
Gio, 21/06/2012 - 12:00
viewfinder
rai?... o sky?....
SHARE
Ritratto di Anonimo
Gio, 21/06/2012 - 16:46
Rai
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Editoria, dal primo agosto l’Unità sospenderà le pubblicazioni

Il comunicato del cdr: “Dopo tre mesi di lotta ci sono riusciti: hanno ucciso l'Unità”

Juventus, Tevez, sequestrato il padre in Argentina

Il genitore adottivo dell'Apache è stato fermato da ignoti sulla sua auto a Moron. Chiesto il riscatto, non ci sono conferme sulla liberazione

Riforme, nessuna intesa: Sel non ritira gli emendamenti

Nulla di fatto, per ora, nella conferenza dei capigruppo del Senato convocata sul tema delle riforme

Le app più usate che non consumano batteria

Facebook, Twitter e Youtube in versione "light" per durare a lungo con gli smartphone
SHARE
Il mattino ha l’oro in bocca

Otto consigli per diventare mattinieri e produttivi

Dormite poco e male? Un problema. Per riposarsi serve cambiare abitudini, con drastica disciplina
SHARE

Un video che mostra se viene prima l’uovo o la gallina

Un corto romantico che racconta la storia di un maiale che ama le uova ma si innamora di una gallina
SHARE

Ecco le parole da non scrivere mai in una lettera

Per non annoiare chi vi legge, o rischiare di non essere chiari meglio cercare soluzioni alternative
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Le ultime parole di Giorgio Faletti: «Sono l'uomo più fortunato del mondo»

L'intervista a Roberta la moglie dello scrittore scomparso

Saveyourselfie, una campagna avverte: i troppi selfie vi faranno sparire

Il video diretto da Alessio Fava che con toni drammatici ma chiaramente ironici, mette in guardia dai 'rischi' dei selfie

Calcio, Tavecchio al finto Moggi: “Amico mio, me ne fanno di tutti i colori”

Nuovo scherzo realizzato dallo staff de “La Zanzara”, su Radio24, con l’imitatore Andro Merku, che stavolta, nei panni di un finto Luciano Moggi