Blog di

di Gioele Urso

Nicole Minetti e Sara Tommasi si daranno al porno?

Blog post del 15/06/2012

Signori e signore, il magico mondo di Nicole. Il consigliere regionale della Lombardia, in quota PdL, Nicole Minetti non sembra intenzionata a smettere di stupire. Nei giorni scorsi alcune voci sempre più insistenti la vorrebbero pronta a debuttare nel mondo dello spettacolo, ma quello per adulti. 


Attrice porno. Si tratta al momento di semplici voci, di gossip allo stato puro che farà indignare qualcuno, farà sorridere altri e lascerà qualcuno anche indifferente. Ad intuito però la notizia è di quelle che interesseranno molti. L'ex igienista dentale di Silvio Berlusconi avrebbe deciso di fare un film a luci rosse. Di quelli tutti tette e culi per intenderci. La voce è stata diffusa nei giorni scorsi dal settimanale Diva&Donna che riporterebbe le confidenze che la stessa avrebbe fatto ad alcune amiche: "Basta, mi attaccano tutti, anche all’interno del Pdl: nessuno mi difende. Dalla politica ho avuto solo problemi. Adesso mi hanno offerto di girare un film porno e voglio accettare".

La smentita. Ovviamente nel giro di pochissimo tempo la stessa Minetti si è premurata di offrire una smentita ufficiale ai cronisti: "La quantità di notizie infamanti a mio carico, oltre a provocare danni devastanti sulla mia persona, ha creato ormai una terza figura rispetto a me che altro non è che il frutto distorto e di convenienza di alcuni organi di stampa". Notizie diffamanti che avrebbero l'obiettivo di alimentare una campagna di stampa diffamatoria nei confronti dell'esponente del Popolo della Libertà lombardo, sarebbe questa l'interpretazione che la protagonista darebbe alla diffusione della notizia. Se la fonte si rivelerà azzeccata o no lo sapremo solo con il tempo quando potremo constatare di persona se il film sarà stato girato oppure no, nel mentre non ci resta che attendere di vedere se l'avvocato della Minetti intenterà un'azione legale nei confronti del settimanale. Anche questa sarebbe una prima risposta.

Non è la prima. Non è comunque il primo caso di un eventuale passaggio al mondo pornografico da quello politico: stessa sorte potrebbe capitare a Sara Tommasi, un'altra delle ex donne del Presidente, che potrebbe diventare attrice porno. In questo caso però la decisione sarebbe presa e pubblica.

Donne allo sbaraglio. Si tratta di donne allo sbaraglio? Ragazze che hanno scelto la strada più comoda per fare carriera e che, travolte da una bufera che nessuno si aspettava, stanno studiando un piano alternativo goffo e poco dignitoso?

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Ucraina, esplosione fuori dal Parlamento: almeno 15 feriti

Le bombe lanciate da un gruppo di manifestanti

È morto Oliver Sacks

Il neurologo autore de “L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello” aveva 82 anni

Netanyahu in Italia: "Pagate troppe tasse", e spiega la curva di Laffer

Il siparietto del primo ministro israeliano a Expo: su un foglio spiega la politica usata da Tel Aviv per tornare a crescere

Smemoranda 

I negativi di maicol&mirco

Maicol & Mirco, filosofia, scarabocchi, fumetto, negativi, smemoranda

Trucchi per non fare figuracce quando si viaggia per lavoro

Stringere mani non è sempre bene accetto. Il biglietto da visita può essere un tranello. Piccola guida ad accorgimenti importanti

La passione degli antichi per il six-pack

Gli addominali sono l’utopia del maschio contemporaneo. Lo era anche nell’antichità, ma non facevano nulla per scolpirsi: era controproducente

Le uniche due (o tre) cose da fare per avere successo

Contano nella vita e nel lavoro: migliorarsi ogni giorno e impegnarsi in più campi. Poi, ce ne sarebbe anche una terza

Disney, i film che non hanno mai fatto

Storie e favole che avrebbero potuto appassionare il pubblico. Ma che, per varie ragioni, non hanno mai visto la luce

PRESI DAL WEB

Dieci regole pratiche per evitare le morti in discoteca

Le ha messe in fila l’Espresso. La prima regola è l’idratazione, poi servono sale di decompressione, etilometri e buttafuori formati a identificare i malori

L’endorsement di Putin a Blatter: "Meriterebbe il premio Nobel"

Il presidente russo elogia il capo della Fifa (dimissionario, ma non dimissionato). "Sarebbe stato corrotto? Non ci credo", dice Putin