Blog di

di Gioele Urso

Nicole Minetti e Sara Tommasi si daranno al porno?

Blog post del 15/06/2012

Signori e signore, il magico mondo di Nicole. Il consigliere regionale della Lombardia, in quota PdL, Nicole Minetti non sembra intenzionata a smettere di stupire. Nei giorni scorsi alcune voci sempre più insistenti la vorrebbero pronta a debuttare nel mondo dello spettacolo, ma quello per adulti. 


Attrice porno. Si tratta al momento di semplici voci, di gossip allo stato puro che farà indignare qualcuno, farà sorridere altri e lascerà qualcuno anche indifferente. Ad intuito però la notizia è di quelle che interesseranno molti. L'ex igienista dentale di Silvio Berlusconi avrebbe deciso di fare un film a luci rosse. Di quelli tutti tette e culi per intenderci. La voce è stata diffusa nei giorni scorsi dal settimanale Diva&Donna che riporterebbe le confidenze che la stessa avrebbe fatto ad alcune amiche: "Basta, mi attaccano tutti, anche all’interno del Pdl: nessuno mi difende. Dalla politica ho avuto solo problemi. Adesso mi hanno offerto di girare un film porno e voglio accettare".

La smentita. Ovviamente nel giro di pochissimo tempo la stessa Minetti si è premurata di offrire una smentita ufficiale ai cronisti: "La quantità di notizie infamanti a mio carico, oltre a provocare danni devastanti sulla mia persona, ha creato ormai una terza figura rispetto a me che altro non è che il frutto distorto e di convenienza di alcuni organi di stampa". Notizie diffamanti che avrebbero l'obiettivo di alimentare una campagna di stampa diffamatoria nei confronti dell'esponente del Popolo della Libertà lombardo, sarebbe questa l'interpretazione che la protagonista darebbe alla diffusione della notizia. Se la fonte si rivelerà azzeccata o no lo sapremo solo con il tempo quando potremo constatare di persona se il film sarà stato girato oppure no, nel mentre non ci resta che attendere di vedere se l'avvocato della Minetti intenterà un'azione legale nei confronti del settimanale. Anche questa sarebbe una prima risposta.

Non è la prima. Non è comunque il primo caso di un eventuale passaggio al mondo pornografico da quello politico: stessa sorte potrebbe capitare a Sara Tommasi, un'altra delle ex donne del Presidente, che potrebbe diventare attrice porno. In questo caso però la decisione sarebbe presa e pubblica.

Donne allo sbaraglio. Si tratta di donne allo sbaraglio? Ragazze che hanno scelto la strada più comoda per fare carriera e che, travolte da una bufera che nessuno si aspettava, stanno studiando un piano alternativo goffo e poco dignitoso?

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Azzollini, il Senato vota contro gli arresti domiciliari

I "no" sono stati 189, i sì 96. Astenuti 17

Libia, condannato il figlio di Gheddafi per crimini di guerra

Al momento si troverebbe nelle mani di un gruppo di ribelli della città di Zintan che si rifiuta di consegnarlo alla corte

Smemoranda 

I negativi di maicol&mirco

Maicol & Mirco, filosofia, scarabocchi, fumetto, negativi, smemoranda

Come funziona l’amore al tempo dei social network

Dichiarazioni d’amore, proposte di matrimonio, consegne di anelli: tutto finisce in rete, il cui giudizio è fondamentale

Antartide senza Dio: l’ultimo prete lascia la chiesa nella regione

La Cappella delle Nevi resterà senza curato. C’è un calo di religiosità, ma anche di scienziati. E soprattutto, un taglio nel budget

La regola d’oro per diventare più creativi

Non in tutti i campi, però: aiuta a immaginare nuovi utilizzi per cose e oggetti vecchi e comuni che non si sa come impiegare

Silicon Africa, la mappa dell’innovazione nel continente nero

Anche se è il continente con il digital divide più grande, l’Africa cerca di stare al passo con i tempi. E produce idee e startup

PRESI DAL WEB

L’endorsement di Putin a Blatter: "Meriterebbe il premio Nobel"

Il presidente russo elogia il capo della Fifa (dimissionario, ma non dimissionato). "Sarebbe stato corrotto? Non ci credo", dice Putin

Il video dell’evasione del narcotrafficante messicano El Chapo

Un tunnel scavato sottoterra dotato di elettricità e bombole di ossigeno

Varoufakis: «Votate No, con l’accordo nessuna possibilità di ripresa»

L’intervista all’australiana LNL ABC Radio National: «I ministri europei negano la democrazia», «le proposte sono state fatte apposta per essere rifiutate»