Blog di

di Gioele Urso

Nicole Minetti e Sara Tommasi si daranno al porno?

Blog post del 15/06/2012

Signori e signore, il magico mondo di Nicole. Il consigliere regionale della Lombardia, in quota PdL, Nicole Minetti non sembra intenzionata a smettere di stupire. Nei giorni scorsi alcune voci sempre più insistenti la vorrebbero pronta a debuttare nel mondo dello spettacolo, ma quello per adulti. 


Attrice porno. Si tratta al momento di semplici voci, di gossip allo stato puro che farà indignare qualcuno, farà sorridere altri e lascerà qualcuno anche indifferente. Ad intuito però la notizia è di quelle che interesseranno molti. L'ex igienista dentale di Silvio Berlusconi avrebbe deciso di fare un film a luci rosse. Di quelli tutti tette e culi per intenderci. La voce è stata diffusa nei giorni scorsi dal settimanale Diva&Donna che riporterebbe le confidenze che la stessa avrebbe fatto ad alcune amiche: "Basta, mi attaccano tutti, anche all’interno del Pdl: nessuno mi difende. Dalla politica ho avuto solo problemi. Adesso mi hanno offerto di girare un film porno e voglio accettare".

La smentita. Ovviamente nel giro di pochissimo tempo la stessa Minetti si è premurata di offrire una smentita ufficiale ai cronisti: "La quantità di notizie infamanti a mio carico, oltre a provocare danni devastanti sulla mia persona, ha creato ormai una terza figura rispetto a me che altro non è che il frutto distorto e di convenienza di alcuni organi di stampa". Notizie diffamanti che avrebbero l'obiettivo di alimentare una campagna di stampa diffamatoria nei confronti dell'esponente del Popolo della Libertà lombardo, sarebbe questa l'interpretazione che la protagonista darebbe alla diffusione della notizia. Se la fonte si rivelerà azzeccata o no lo sapremo solo con il tempo quando potremo constatare di persona se il film sarà stato girato oppure no, nel mentre non ci resta che attendere di vedere se l'avvocato della Minetti intenterà un'azione legale nei confronti del settimanale. Anche questa sarebbe una prima risposta.

Non è la prima. Non è comunque il primo caso di un eventuale passaggio al mondo pornografico da quello politico: stessa sorte potrebbe capitare a Sara Tommasi, un'altra delle ex donne del Presidente, che potrebbe diventare attrice porno. In questo caso però la decisione sarebbe presa e pubblica.

Donne allo sbaraglio. Si tratta di donne allo sbaraglio? Ragazze che hanno scelto la strada più comoda per fare carriera e che, travolte da una bufera che nessuno si aspettava, stanno studiando un piano alternativo goffo e poco dignitoso?

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Fifa, Sepp Blatter confermato presidente

il suo sfidante, il principe Ali bin al-Hussein, si è ritirato prima della seconda tornata

Ucciso con un colpo di pistola a Formia l’avvocato Mario Piccolino, 71 anni

Era noto per le sue battaglie contro l’illegalità

Antimafia, svelata la lista degli impresentabili. C’è anche De Luca

Tra i nomi c’è anche Alessandrina Lonardo, moglie di Clemente Mastella

Cosa fare se restate chiusi fuori da una stanza senza vestiti

Una situazione spiacevole, per fortuna molto rara, ma che non tutti sono pronti ad affrontare con lo spirito giusto

Big Data alla Mecca: presto il braccialetto elettronico per pellegrini

Lo strumento raccoglierà molte informazioni utili per statistiche e per regolare il traffico. In cambio, una serie di servizi per la preghiera

I consigli di Snowden per la password perfetta

Su questioni complicate, è sempre bene affidarsi agli esperti. E chi più di lui può dare i consigli migliori?

Più bikini per tutti: storia dei costumi da bagno dal 1890

Insieme ai costumi da bagno cambiano anche i costumi della società. Un video fa un riepilogo della prima categoria

PRESI DAL WEB

Cristiano Ronaldo ha donato 7 milioni di euro ai bambini del Nepal?

La notizia è stata riportata dal magazine francese So Foot, ma non ci sono ancora conferme da Save The Children

Migranti, la svolta dell'Ue: "Tutti gli Stati membri obbligati ad accoglierli”

Su la Repubblica la bozza della nuova Agenda della Commissione: via libera all'affondamento dei barconi e aiuti ai paesi di origine