Blog di

di Lorenzo Dilena

Crac Di Mario, commissariata Banca Tercas (ovvero Bankitalia va ancora al traino dei pm)

Blog post del 4/05/2012

l crac immobiliari fanno male, e le banche cercano di evitarli come la peste. Prova ne è la determinazione che Unicredit e altre banche stanno mettendo per evitare il fallimento delle società Imco e Sinergia dei Ligresti. O l’impegno che ci ha messo Intesa Sanpaolo per salvare dal fallimento la società Risanamento (ex gruppo Zunino). 

Il connubio con gli immobiliaristi, comunque, continua a fare danni alle banche. Segno che negli ultimi dieci anni si è davvero esagerato. L’ultima tegola si è abbattuta sull’ex Cassa di risparmio di Teramo, oggi Banca Tercas, appena commissariata dal Tesoro, su proposta della Banca d’Italia.

L’istituto è stato sottoposto ad amministrazione straordinaria «per gravi irregolarità e violazioni normative, ai sensi del Testo Unico Bancario». Stando al comunicato diffuso dal commissario Riccardo Sora (che ha ricoperto analogo incarico nel commissariamento della riminese Banca Carim), «la proposta è stata formulata a seguito delle risultanze di accertamenti ispettivi di vigilanza disposti anche a seguito del coinvolgimento di Tercas in un procedimento penale della Procura di Roma, relativo al fallimento di un gruppo immobiliare». Trattasi della Di.Ma Costruzioni, il gruppo dell’immobiliarista romano Raffaele Di Mario, che a quanto pare avrebbe creato un buco da circa 800 milioni. Dagli accertamenti di Bankitalia sono emersi «l’inadeguatezza degli assetti di governance e dei controlli interni nonché gravi irregolarità operative». Banca Tercas è esposta per circa 23 milioni, e pochi giorni fa aveva annunciato un aumento di capitale di 60 milioni. 

Vale la pena di notare che ancora una volta la Banca d’Italia, che pure avrebbe tutti gli strumenti per vigilare, si muove al traino di un’indagine penale. Anche stavolta, infatti, gli “accertamenti” sono stati condotti «nella più ampia collaborazione istituzionale con la Procura di Roma». Come è accaduto anche con i casi Delta e Banca Carim. Una formula elegante per dire: siamo intervenuti perché ci hanno chiamato i pm.

P.S. «La clientela può quindi continuare a rivolgersi agli sportelli della banca, che prosegue regolarmente la propria attività».

COMMENTI /

Ritratto di Golem
Dom, 06/05/2012 - 16:35
Golem
al traino dei pm ? in questo Paese gli unici con un po' di attributi sono loro. Ci saranno anche i cattivi pm, ma piuttosto dell'inerzia di questi incapaci corrotti e collusi che abbiamo in Parlamento, nelle Authority...
SHARE
Ritratto di p. macho
Dom, 06/05/2012 - 17:11
p. macho
sicuri che tutto sia accaduto per soli 23/ milioni a Di Mario ? ( cliente già da tempo ben conosciuto dall' ex D.G. dimissionato Di Matteo )......................Vi serve un'auto ? Bè .. le Audi sono ok , il Gruppo Paglione (sempre Abruzzo )poi fà buoni prezzi................................................................................
SHARE
Ritratto di averroè
Mer, 09/05/2012 - 12:17
averroè
ma il vice presidente TERCAS e amministratore delegato CARIPE, tal RUSSO, non era stato il direttore della Banca d'Italia a Teramo ? e i presidenti di TERCAS (Nisii) e CARIPE (Marconi) non sono i più grandi avvocati penalisti d'abruzzo ?
SHARE
Ritratto di Anonimo
Dom, 13/05/2012 - 08:45
Anonimo
si sente che i correntisti nonché risparmiatori stanno cominciando a chiudere i conti x cambiare aria... È vero? Dovrei farlo pure io?
SHARE
Ritratto di Anonimo
Lun, 18/06/2012 - 14:41
Sono correntista della Banca Tercas, ci sono dei rischi per il mio capitale? Mi consigliate la chiusura del conto corrente?
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Legge di Stabilità, via libera dall’Unione europea

A marzo 2015 ci sarà però un nuovo esame per Italia, Francia e Belgio

Codacons: bonus di 80 euro, nessun effetto sulle spese di Natale

La stima dell’associazione dei consumatori: “le famiglie ridurranno gli acquisti di Natale mediamente del -5% rispetto al 2013”

La scienza occulta dietro alla copertina dei libri

In un libro il testo non è tutto. Conta molto anche la copertina. Spesso è perfino la cosa migliore
SHARE

Istruzioni per stringere nuove amicizie anche da adulti

Matrimonio e carriera impediscono nuovi legami. Essere soli è più rischioso che essere fumatori
SHARE

Spiare l’intimità degli abitanti di Parigi

Una fotografa americana ha ripreso la vita privata di alcuni cittadini, catturando momenti unici
SHARE

La mappa che rivela quanto è rumorosa la tua città

Applicazioni e mappe di centri europei monitorano l’inquinamento acustico
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Come Barilla si è trasformata in un’azienda paladina dei diritti dei gay

Dopo l’uscita di Guido Barilla, la società ha finanziato associazioni gay, esteso programmi sanitari a transgender e usato una coppia lesbica in una promozione

Cosa pensano gli indiani che vanno a visitare Auschwitz

Riflessioni di un turista orientale di fronte a una delle pagine più oscure della storia dell’Occidente

Ritratto di Nick Sloane, l’uomo che salva le navi

Lo abbiamo conosciuto per il recupero della Costa Concordia al Giglio. Al momento, è uno degli uomini più preziosi del mondo del mare