Blog di

di Dario Dongo

Land grabbing - e ora?

Blog post del 1/10/2011

Quasi 700 organizzazioni hanno già firmato l'Appello di Dakar contro il land-grabbing http://www.ilfattoualimentare.it/g20-agricoltura-500-organizzazioni-stop-rapina-delle-terre.html.

Un accorato appello ai governi di tutto il mondo per FERMARE LA RAPINA DELLE TERRE. Ma neppure i Ministri dell'agricoltura del G20, riuniti a Parigi a giugno, hanno voluto trattare la questione. Forse anche perché nessuno dei loro interlocutori privilegiati - le confederazioni agricole - ha dato cenno d'interesse http://www.ilfattoalimentare.it/africa-rapina-terre-litalia-si-accorge-land-grabbing.html

Oxfam International ha a sua volta lanciato una campagna di mobilitazione. Si chiede alle imprese e ai governi di agire per tutelare i diritti delle comunità locali e modificare le relazioni di potere tra queste e i grandi investitori. Solo così gli investimenti sui terreni potranno davvero promuovere

- la “food security”, vale a dire la sicurezza degli approvvigionamenti alimentari (il cibo di oggi), e

- lo sviluppo economico locale (il cibo di domani). 

Ciascuno di noi può partecipare, basta una sottoscrizione e magari pure un piccolo contributo a  “Coltiva, il cibo, la vita, il pianeta” http://www.oxfamitalia.org/coltiva.  

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&Maicol

 

La felicità è solo una formula chimica

L’approccio può sembrare troppo arido, ma la verità è questa. Chi vive nei romanzi si rassegni
SHARE

Altro che stelle: il miglior oroscopo è quello musicale

Quale canzone dominava la hit parade quando siete nati? Questo sito lo rivela e vi dice anche di più
SHARE

Riconosci i loghi famosi anche se sono in cinese?

Un esperimento interessante dimostra la persistenza di simboli ben studiati nella nostra memoria
SHARE

Il videoclip che ti catapulta in mezzo al concerto

È un’esperimento realizzato da un trio francese: la canzone si intitola "Je veux te baiser"
SHARE

PRESI DAL WEB

Come nasce un capolavoro: il backstage del video di Razzi

Immagini rubate mostrano Antonio Razzi, sul lungomare di Pescara, mentre canta e balla per il suo videoclip "Famme cantà"

La politica non basta più, e Antonio Razzi diventa cantante, con "Famme cantà"

Il brano è una sorta di auto-presa in giro del discusso e discutibile politico, che riprende sue frasi diventate tormentoni e le mette in musica