Blog di

di Dario Dongo

libertà

Blog post del 11/06/2012

Senti questa: "Bisogna stimare, in termini pragmatici, che valore abbia la fondamentale libertà di vivere se poi si muore di fame e non si ha di che comprarsi il pane. La povertà è una perdita di libertà".

Ma che leggi, Bakunin? No, è un testo del 2012, "Il manifesto dell'altruismo" di Philippe Kourilsky, Codice edizioni.

Ah. E che altro dice? "Poichè la libertà di ognuno si costruisce grazie a quella altrui, ogni persona deve partecipare alla costruzione della libertà altrui".

Cioè? "I doveri associati alle libertà individuali consistono nell'aiutare gli altri a costruire le loro ...".

Elemosina? No. Pensare alla libertà dell'altro implica attribuirgli uguale dignità e richiama un principio di giustizia. Giustizia sociale, equità, solidarietà.

Tasse? Sei fuori strada. RESET

 

 

Un bimbo muore ogni 3 secondi, una madre ogni minuto. Per la più stupida delle cause, la FAME.

Due miliardi di persone con meno di 2 dolari al giorno, 1 miliardo di affamati e malnutriti cronici, decine di milioni di morti l'anno non sono una questione umanitaria.

E' un problema politico, forse il più grave problema di politica internazionale.

Ah, è perciò allora che non ne parla nessuno? Forse, già

 

 

 

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Precari della scuola, l’Italia condannata dalla Corte di giustizia Ue

La sentenza della Corte europea viene dopo i ricorsi del sindacato che richiamavano le norme europee contro l’abuso dei contratti a termine nel pubblico impiego

Ferguson, nuovi scontri nella notte. Obama: "Stop alle violenze"

Lo scorso agosto il poliziotto Darren Wilson ha ucciso il 18enne afroamericano Michael Brown

Ridere con Truth Facts, i fatti veri più veri del vero

Sono vignette che rappresentano situazioni proverbiali, verità note a tutti ma mai diffuse
SHARE

Un anno di CO2: cosa succede nei cieli della Terra

I viaggi dell’inquinamento atmosferico in una simulazione molto chiara della Nasa
SHARE

Altro che Gates: il più ricco della storia è lui

Si chiamava Mansa Musa. Regalava tanto oro che, passando per l’Egitto, fece crescere l’inflazione
SHARE

L’atlante dei Paesi felici e di quelli infelici

La sperequazione della ricchezza è un male, ma quella della felicità forse è anche peggio
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Indiane d’America: la storia oscura di donne dimenticate ma libere

Nessuno conosce, a parte Pocahontas, un nome di squaw famose. Eppure, prima della conquista, vivevano in società molto più egalitarie di quelle europee

Leonardo Di Caprio e Angelina Jolie: come l’Onu sceglie i suoi ambasciatori

Non tutte le celebrità possono rappresentare l’Organizzazione. È un mix di marketing e di politica do tu des

Messico: altri 31 studenti rapiti da uomini armati

Dopo l’uccisione dei 43 studenti di Iguala, lo stesso accade al villaggio vicino di Cocula