Blog di

di Riccardo Puglisi

L'economia della rassegna stampa

Blog post del 14/04/2012

Detto in termini brutali, il sindacato degli editori (FIEG) vuole che le rassegne stampa governative, in particolare quella della Camera, non siano più accessibili gratuitamente su internet.

Non è necessario essere premio Nobel in (micro)economia per capire il senso di questo argomento: se un numero importante di lettori potenziali è fortemente interessato all'articolo di Pinco Pallino che appare solo sull'edizione cartacea della Gazzetta dei Barbitonsori ma lo trova gratis sulla rassegna stampa della Camera, troverà molto conveniente non comprare il giornale cartaceo.

Pessima notizia per molti giornali, ma soprattutto per piccoli giornali di opinione come l'Unità e il Riformista.

L'argomento economico è semplice ma preciso: la presenza di lettori colti -o meno- che comunque comprano i giornali cartacei nonostante la presenza di una rassegna gratuita non implica l'assenza di lettori potenziali che non comprano l'edizione cartacea esattamente a motivo della presenza della rassegna stampa online.

Intendiamoci: tutte le argomentazioni sul tema del pluralismo hanno un loro senso, soprattutto in una situazione in cui i giornali cartacei sono certamente sussidiati in maniera generosa. Tuttavia, nessuno si lamenta negli USA per il fatto che non esiste -a quanto mi risulta- una rassegna stampa online curata dal Congresso. E gli USA non sono messi così male dal punto di vista del pluralismo. 

Una nota intimistica finale: sono il primo che compra molti meno giornali da quando utilizzo in maniera intensiva la rassegna stampa della Camera. Amicus Plato, sed magis amica veritas.

@ricpuglisi

 

 

COMMENTI /

Ritratto di Massimiliano Gallo
Sab, 14/04/2012 - 15:38
mgallo
solo per amor d’informazione, la informo che il Riformista ha chiuso.
SHARE
Ritratto di lorreca
Sab, 14/04/2012 - 18:23
lorreca
A quanto pare al Riformista non è bastato avere la rassegna stampa gratuita on-line per sopravvivere.
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Termini Imerese, ecco il piano: componenti e auto, investimenti di 300 milioni

Auto ibride, saranno prodotti due modelli entro giugno/settembre 2018. L'assorbimento occupazionale è previsto per circa 800 lavoratori

È morto Joe Cocker

Aveva 70 anni, era malato da tempo

Pubblicità ingannevole: dall’Antitrust mezzo milione di multa a Tripadvisor

Le motivazioni: claim che enfatizzano la genuinità dei commenti e procedure di controllo inadeguati a contrastare il fenomeno delle false recensioni

Le cose più assurde di un paese assurdo

Dal grandioso esercito alle spese in Cognac del fu Caro Leader, qualche dato sulla Corea del Nord
SHARE

Ballare coi computer

Lo spettacolo di danza Pixel di Adrien Mondot e Claire Bardainne
Una spettacolare performance di danza che mescola corpi veri e proiezioni digitali
SHARE

Il papà di tutti gli zombie: La notte dei morti viventi

Cervelli che ritornano? Ce ne sono parecchi nel capolavoro di Romero, ora di pubblico dominio
SHARE

Arte da nevrotici, quando l’ordine prevale su tutto

L’artista svizzero cerca di dare un ordine al caos del mondo: tentativo provocatorio ma interessante
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Due poliziotti uccisi a New York: cosa sappiamo finora

Il sospettato, Ismail Brinsley, si è tolto la vita sparandosi un colpo di pistola

Jobs Act, verso un indennizzo di soli tre mesi per i nuovi assunti

Le anticipazioni del Corriere: tra i licenziamenti senza reintegro anche quelli per scarso rendimento. Non ci sarebbe copertura per l’Aspi per i collaboratori