Blog di

di Riccardo Puglisi

L'economia della rassegna stampa

Blog post del 14/04/2012

Detto in termini brutali, il sindacato degli editori (FIEG) vuole che le rassegne stampa governative, in particolare quella della Camera, non siano più accessibili gratuitamente su internet.

Non è necessario essere premio Nobel in (micro)economia per capire il senso di questo argomento: se un numero importante di lettori potenziali è fortemente interessato all'articolo di Pinco Pallino che appare solo sull'edizione cartacea della Gazzetta dei Barbitonsori ma lo trova gratis sulla rassegna stampa della Camera, troverà molto conveniente non comprare il giornale cartaceo.

Pessima notizia per molti giornali, ma soprattutto per piccoli giornali di opinione come l'Unità e il Riformista.

L'argomento economico è semplice ma preciso: la presenza di lettori colti -o meno- che comunque comprano i giornali cartacei nonostante la presenza di una rassegna gratuita non implica l'assenza di lettori potenziali che non comprano l'edizione cartacea esattamente a motivo della presenza della rassegna stampa online.

Intendiamoci: tutte le argomentazioni sul tema del pluralismo hanno un loro senso, soprattutto in una situazione in cui i giornali cartacei sono certamente sussidiati in maniera generosa. Tuttavia, nessuno si lamenta negli USA per il fatto che non esiste -a quanto mi risulta- una rassegna stampa online curata dal Congresso. E gli USA non sono messi così male dal punto di vista del pluralismo. 

Una nota intimistica finale: sono il primo che compra molti meno giornali da quando utilizzo in maniera intensiva la rassegna stampa della Camera. Amicus Plato, sed magis amica veritas.

@ricpuglisi

 

 

COMMENTI /

Ritratto di Massimiliano Gallo
Sab, 14/04/2012 - 15:38
mgallo
solo per amor d’informazione, la informo che il Riformista ha chiuso.
SHARE
Ritratto di lorreca
Sab, 14/04/2012 - 18:23
lorreca
A quanto pare al Riformista non è bastato avere la rassegna stampa gratuita on-line per sopravvivere.
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Cisl, Bonanni lascia la segreteria. In pole position Annamaria Furlan

Il segretario vuole accelerare il percorso di uscita: la scadenza del mandato era per il 2015 a 66 anni

Art.18, Sacconi: "Secco no alle proposte della minoranza Pd"

"Gli emendamenti presentati dalla minoranza del Pd sono irricevibili per chi voglia riformare il mercato del lavoro"

11 settembre, condannato all’ergastolo il genero e portavoce di Bin Laden

Lo ha deciso un giudice di New York. Abu Ghaith era stato arrestato a marzo per aver partecipato all’attentato del 2001

L’arte di ricoprire i nudi rubati dagli hacker

Il sito "The UNfappening" risponde, in modo creativo, al leak di immagini private e piccanti di vip
SHARE

Una mappa per viaggiare bevendo acqua sicura

Continente per continente, l’infografica mostra dove l’acqua di rubinetto non è un pericolo
SHARE

Tre modi creativi (e pacifici) per utilizzare i droni

Non servono solo a lanciare bombe e sorvegliare i civili: si possono rivelare utili per buone cause
SHARE

Cartelli e insegne, la ricchezza grafica di una città

New York è una città infestata di parole e font diversi. Percorrerli e studiarli ne rivela l’anima
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Perché la politica di Facebook sui “nomi veri” degli utenti dovrebbe spaventarci

Chi si iscrive deve fornire il proprio nome legale. Il problema con gli pseudonimi, anche con quelli noti, è dietro l’angolo

Come la pirateria sta cambiando (in meglio) il panorama musicale

La lotta dell’industria discografica si è rivelata inutile. Eppure la musica continua a creare guadagni legali: è solo cambiato il modello di fruizione

Il peccato originale dell’Europa: la politica dell’asilo per i rifugiati

Un compromesso confuso che crea molti problemi, soprattutto per i Paesi ai confini. Ma non si trovano soluzioni migliori