The View from the Hudson

Blog di

di Ron Marans

I Miss Rahm

Blog post del 16/09/2011

There was an interesting piece in HuffPo today, comparing the styles of Rahm Emanuel and the current White House chief of staff, Bill Daley. With the President on the ropes lately, Daley has been the subject of lots of criticism.

It made me say to myself, “Oh yeah, Rahm … That guy is great. I miss him.”

Jewish liberals like me got a little pushback from our conservative or heavily Zionist compatriots during the 2008 election for supporting Obama so vociferously. From about September through election day in November that year, I had a bumper sticker that said Barack Obama in Hebrew letters. Occasionally, people would stop me and tell me that Obama was going to be bad for Israel.

At the time, I would argue – at first, I would argue that Obama had no track record to support a statement like that … In fact, he’d only been on record as being pro-Israel. And then I’d say, “Come on with his main advisors being Rahm Emanuel, who is fluent in Hebrew and David Axelrod, a nice Jewish boy? I think he’s going to be okay.

And I do think he’s okay. In spite of the fact that the Jewish vote is being blamed a Republican replacing Anthony Weiner in his Congressional seat (that seat had belonged to our side since the 1920s), I think Obama will still win our demographic next year.

But maybe if Emanuel was on the job (he is currently serving as mayor of Chicago), perhaps the President would have been a little more nuanced when he called for Israel to return mostly to 1967 borders (even though this has been the American position for years).

We’re in a particularly tricky time for Israel right now, with the UN vote on Palestinian independence imminent and Turkey recalling its ambassador. For whatever reason, the President is seen as anti-Israel.

I just can’t help thinking that would be less so if Rahm was in the West Wing.

 

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Lucchini, firmato l'accordo di programma

Rossi: “250 milioni per Piombino”

Berlusconi: se passa la riforma del Senato l’Italicum è incostituzionale

Renzi «si è presentato come un simpatico rottamatore. Ora a poco a poco, si sta trasformando in un simpatico tassatore»

Crolla una croce dedicata a Wojtyla, muore un ragazzo di 21 anni

Il giovane è stato schiacciato dalla croce del Cristo Redentore realizzata in occasione della visita, nel 1998, di Giovanni Paolo II a Brescia

Tre trucchi usati dai pubblicitari per vendere di più

Sono raffinati strategemmi psicologici che tendono a mettere in buona luce il prodotto reclamizzato
SHARE

Tre bevande che (dicono) ti faranno perdere peso

Immagine tratta da Flickr @bertholf
Non sono i classici beveroni che fanno più male che bene: prodotti naturali per chi è in emergenza
SHARE

Innamorarsi a Pyongyang: la vita di coppia in Nordcorea

Come funzionano gli appuntamenti? Come ci si conosce? Quali ostacoli? Il racconto di un esiliato
SHARE

Cinque cose che forse non sapevate su Shakespeare

Nel giorno del suo compleanno che, e questa è la prima cosa, coincide con quello della sua morte
SHARE

5x1000

PRESI DAL WEB

Persone che leggono nella mente: come comunica chi resta in stato semivegetativo

Cercano, attraverso scansioni cerebrali di mettersi in contatto con chi è a metà tra la vita e la morte

Perché un libro di economia di oltre 700 pagine è diventato un bestseller

Thomas Piketty ha regalato alla sinistra americana una struttura solida dove coltivare le proprie idee

Come riportare in vita una foresta devastata

I grandi disastri di solito non hanno rimedio, la forza distruttiva dell’uomo ha modificato il paesaggio in modo radicale. Ma ora le cose possono cambiare