Delirio in podcastSteve Bannon ha chiesto la decapitazione di Anthony Fauci e del capo dell’Fbi

L’ex capo della campagna elettorale di Trump ha proposto di tagliare la testa al noto epidemiologo e a Christopher Wray come «monito per i burocrati federali» durante una puntata della sua trasmissione “War Room: Pandemic”

Michal Cizek / AFP

L’ex capo della campagna elettorale di Trump nel 2016 Steve Bannon ha chiesto di decapitare il noto epidemiologo Anthony Fauci e il direttore dell’Fbi, Christopher Wray e appendere le loro teste davanti alla Casa Bianca come monito per i burocrati federali. Lo ha detto in una puntata del suo podcast “War Room: Pandemic”: «Mi piacerebbe tornare ai vecchi tempi dell’Inghilterra dei Tudor, metterei le teste sulle picche – riferendosi a Wray e Fauci -, ai due angoli della Casa Bianca come monito per i burocrati federali. O prendi il programma o te ne vai: è ora di smettere di giocare».

Il co-conduttore del podcast, Jack Maxey, ha poi assecondato la teoria di Bannon, definendo «traditori» Fauci e Wray, colpevoli, agli occhi dei seguaci di Trump, di non aver seguito pedissequamente le richieste del presidente. Le minacce shock di Bannon, libero su cauzione dopo aver pagato 5 milioni di dollari per l’accusa di appropriazione indebita, hanno portato alla sospensione pertenente del profilo twitter del podcast dell’ex chief strategist di Trump e alla censura di alcuni frame video da YouTube.

Le newsletter
de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter