Cittadini, non sudditi

Cittadini, non sudditi

Equilibrio tra introduzione di nuove imposte e tagli di spesa.Equilibrio tra lotta all’evasione e lotta alla corruzione e agli sprechi.Equilibrio tra liberalizzazione dell’economia privata del Paese e liberazione del Paese dalla parte ridondante, pletorica e inutile dello Stato.Senza equilibrio non ci può essere coesione sociale e senza reciprocità tra Stato e cittadini possono esserci soltanto sudditi.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter